Torna Barmen in Passerella di A.I.B.E S.

Con una cena di scambio auguri per le prossime festività in serata

A distanza di una settimana di rientro dalla partecipazione del gruppo campano al 70° Concorso Nazionale e Consiglio Nazionale A.I.B.E.S. (Associazione Italiana Barmen e Sostenitori), appena conclusosi a Roma, con encomiabili vittorie, riparte la grande attività della sezione campana del sodalizio con l’appuntamento per il 12 Dicembre a Sorrento. A dare prestigio nazionale alla Campania nel nazionale romano, ci hanno pensato Antonino Coppola, che ha conquistato il 1° posto per nella categoria “Fancy” con il cocktail “Papa…razzo” ed inoltre si è aggiudicato anche il 3° posto nella Categoria Benefica CocktAIL organizzata dalla Fabbri, mentre Vincenzo Vitolo si è piazzato in seconda posizione per la Categoria “Flair” con il cocktail “Negroni de Sivilla”. Questi nostri campioni nazionali saranno ovviamente presenti giovedì 12 nella giornata del ritorno della manifestazione “Barmen in Passerella”, ideata dall’attuale fiduciario della Campania del sodalizio Luigi Gargiulo, che presso il Circolo dei Forestieri – Terrazza delle Sirene presenta la “Christmas Cocktails Competition” organizzata con il patrocinio di AIBES nazionale e l’Associazione Bere Consapevole & Club “Gusto Aroma & Bon Ton”. Il 12, saranno presenti anche il Presidente Nazionale Aibes, Angelo Donnaloia ed il Presidente Aibes Promotion Thomas Deste. All’originale e significativa gara, concorreranno anche alcuni dei nuovi Campioni d’Italia e premiati in aggiunta a Gennaro Schiano ed altri importi nomi di carattere nazionale. Alla competizione, seguirà la Cena di Natale Aibes Campania per lo scambio auguri in occasione delle prossime festività e con la consegna degli “Oscar” di sezione con premi intitolati agli indimenticabili ed Amati Rita Russo e Salvatore Fusco. Per chi volesse partecipare alla gara occorre inviare, con tempestività, e comunque entro il 9 dicembre 2019, all’indirizzo fiduciariocampania@aibes.it, le ricette perché sono rimasti pochissimi posti disponibili, il Regolamento e Ricetta sono o scaricabili dal sito https://barmeninpasserella.weebly.com/. La Gara “Barmen in Passerella 2019” speciale “Le nostre Stelle di Natale”, ad invito riservata a Barmen provenienti dalle varie province delle Campania e dalle altre Regioni d’Italia. Le iscrizioni si chiuderanno il 9 dicembre 2019. La categoria del cocktail da presentare è “Free” e cioè un Cocktail che può contenere al massimo 7 prodotti comprese le gocce e il contenuto può variare dai 7 ai 30 cl.

La ricette dovranno essere inedite. L’unico format accettato per la comunicazione delle ricette è il “Modulo Ricetta Ufficiale” allegato a questo regolamento (vedi All. nr.1) scrivibile direttamente dal computer. Le ricette inviate dopo il 9 dicembre, o inviate in un format diverso da quello indicato, oppure non complete, saranno penalizzate da uno a cinque punti.

Siccome l’organizzazione aderisce alla sensibilizzazione e l’educazione dei giovani al Bere Consapevole il Drink non potrà contenere più del 25% di prodotti alcolici (ad esclusione dei “ready to drink” e “spumanti”) e potrà essere anche completamente analcolico. L’organizzazione allestirà un proprio banco dove, prima dell’inizio della gara, provvederà al sorteggio dei numeri di gara da assegnare ai partecipanti. Al Christmas Cocktails Competition BARMEN IN PASSERELLA 2019, si può concorrere con la divisa AIBES, la divisa da lavoro o con un abbigliamento consono all’evento al quale sta partecipando da protagonista. Chi non rispetta questa regola sarà penalizzato dai giudici tecnici. La gara si svolgerà in diversi turni eliminatori e Finalissima. Al primo turno eliminatorio parteciperanno i Barmen della Campania, dal successivo turno entrano in gara anche i Barmen provenienti dalle altre Regioni d’Italia. Per ogni turno il concorrente dovrà preparare 1 cocktail di sua creazione per 6 bicchieri di cui solo 1 completo di decorazione. Una giuria “Vip”  composta da 5 giurati scelti dall’organizzazione tra gli ospiti presenti valuterà il cocktail presentato dal concorrente, mentre  la “Giuria Decorazione” della quale fanno parte 2 esperti del settore ne valuterà questo lato coreografico assegnando un voto solo alla decorazione. I concorrenti dovranno provvedere a tutto quanto occorre per la loro preparazione e precisamente:

 6 bicchieri, di forma e fantasia a piacere, adatti alla tipologia del drink da lui scelto.

 I Prodotti da utilizzare per la preparazione dei drinks.

 Gli attrezzi di lavoro e tutto quanto previsto per la sua decorazione.

Al punteggio attribuito dai giudici degustatori verranno sottratte le penalità che un “giudice tecnico” constaterà durante tutta la fase di lavoro del concorrente (vedi All. nr.2). Solo i Partecipanti alla Finalissima dovranno creare un Cocktail da una “Mistery Box” con prodotti che gli organizzatori sceglieranno tra quelli forniti dai Sostenitori dell’Evento più 1 prodotto “Bonus” di loro scelta.

Ogni Giurato “Vip” esprimerà un voto:

 Da 1 a 10 per “Aroma & Aspetto” del cocktail

 Da 11 a 20 per “Gusto” del cocktail

Ogni Giurato “Esperto in Decorazioni” esprimerà un voto da 1 a 5 per la “Decorazione”. Il Vincitore della gara individuale sarà determinato dalla somma dei voti ottenuti dai parziali, “Aroma & Gusto” ed “Decorazione”. Di tutti i punteggi che verranno dati ai concorrenti, non saranno calcolati quelli del giudice che ha dato la somma di punti più alta e quelli del giudice che ha dato la somma più bassa. La classifica sarà basata quindi sul punteggio di soli tre giudici, al fine di garantire massima equità di giudizio ai concorrenti. Ai fini della proclamazione dei vincitori, in caso di parità di punteggio finale la classifica sarà determinata in base al seguente criterio:

  1. Miglior punteggio al parziale “Aroma & Gusto”.
  2. Miglior punteggio al parziale “Tecnica di lavoro”.
  3. Miglior punteggio al parziale “Decorazione”.

A termine gare verrà consegnato un ricordo di partecipazione alla manifestazione a tutti i partecipanti.

Giuseppe De Girolamo

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *