#tuttigiuperterra, la Provincia si ferma prima del Consiglio contro le vittime delle stragi del mare

L’amministrazione provinciale di Caserta e il presidente Angelo Di Costanzo contro l’indifferenza al fianco dell’Unicef. L’ente di corso Trieste, infatti, ha aderito all’iniziativa #tuttigiuperterra per sensibilizzare l’opinione pubblica sulle stragi di migranti che, quotidianamente, perdono la vita in mare alla ricerca della libertà. Prima del consiglio provinciale di domani mattina, giovedì 11 febbraio, intorno alle 11 le attività della Provincia si fermeranno per qualche minuto per aderire all’iniziativa dell’Unicef. Amministratori e dirigenti siederanno tutti a terra per chiedere l’intervento di tutti nella battaglia per aiutare i popoli che nella ricerca della fuga dalle loro nazioni in guerra perdono la vita. “Quello che sta succedendo in Siria, nello Yemen, in Iraq e nelle tante nazioni in guerra non ci può lasciare indifferenti – ha spiegato il presidente Di Costanzo – non possiamo continuare a far finta di nulla quando centinaia di donne di bambini perdono la vita nel disperato tentativo di trovare la libertà. E’ per questo che, come Provincia, abbiamo aderito convintamente all’iniziativa dell’Unicef, partecipando alla dimostrazione pacifica di questa mattina. Speriamo che segnali del genere possano servire contribuire a costruire un clima di pace indispensabile per fermare la vera e propria mattanza a cui assistiamo quotidianamente”.

Caserta, 10 febbraio

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *