Ulteriore esecrabile atto di vandalismo da parte di ignoti contro il Presidente dei Giuristi per la Vita, avvocato Gianfranco Amato

Nella notte di sabato 18 luglio 2015 i finestrini dell’automobile personale del Presidente dei Giuristi
per la Vita, avvocato Gianfranco Amato, sono stati oggetto di un ulteriore esecrabile atto di
vandalismo da parte di ignoti.
Come già accaduto a Viareggio nell’ottobre 2014, anche in questo caso non si è trattato di un
tentativo di furto, in quanto non è stato asportato alcuno degli oggetti presenti all’interno
dell’automezzo, tra cui abiti, CD musicali, una borsa e persino degli spiccioli. E come a Viareggio
l’automezzo del Presidente è stata l’unica ad essere presa di mira dai vandali tra le decine di veicoli
parcheggiati nella stessa area.
I Giuristi per la Vita esprimono piena solidarietà e totale vicinanza al Presidente per quest’ultimo
vile e deplorevole atto di violenza. Un gesto profondamente ignobile e odiosamente intimidatorio.
Si tratta dell’ennesima dimostrazione di quanto cominci davvero a farsi pesante il clima di furore
ideologico, odio e intolleranza da parte di chi pretende di soffocare la libertà di opinione e di credo
religioso nel nostro Paese.
Nessun avvertimento di natura squadrista e nessuna forma violenta di minaccia riuscirà però a
fermare persone come il Presidente Amato, che stanno dedicando la propria vita alla difesa di
quelle libertà oggi pesantemente minacciate.

IL CONSIGLIO DIRETTIVO
Giuristi per la Vita

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *