“Un canestro per Unicef”, il “De Gasperi” di Capodrise sostiene l’evento per i bambini migranti

4

CAPODRISE. Il Centro studi “De Gasperi” di Capodrise, presieduto da Salvatore Liquori, ha deciso di sostenere l’evento sportivo e benefico “Un canestro per l’Unicef”, promosso da Unicef Caserta e da Unicef Italia nell’ambito della campagna ‪#‎tuttigiùperterra per ricordare i bambini migranti morti in mare. Sabato 9 aprile 2016, alle 10.00, al Palamaggiò di Castel Morrone, si sfideranno all’ultimo canestro la squadra Unicef Italia, la squadra KlanMovie Production con il cast del film “Gramigna” e quella dei comici e del cast di “Made in Sud”. L’iniziativa, patrocinata dalla Provincia di Caserta e dalla Seconda Università degli Studi di Napoli/SunCreaCultura, vedrà coinvolte, nella cerimonia di inizio, anche le majorette dell’Istituto comprensivo “Giacomo Gaglione” di Capodrise, diretto da Maria Belfiore. Poiché l’incasso della manifestazione sarà devoluto alla campagna “Bambini in pericolo”, il “De Gasperi”, oltre che garantire la propria presenza al palazzetto, ha pensato di acquistare dei biglietti di tribuna e di regalarli ai propri amici, attraverso la fan page del sodalizio su Facebook.

 

Capodrise, 7 aprile 2016

 

 

Centro studi “De Gasperi” Capodrise

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *