Ven. 13 settembre TOBINO: PASSIONE PER VIAREGGIO / Bagno Genova – Viareggio

Venerdì 13 settembre ore 18

Bagno Genova, Terrazza della Repubblica, Viareggio

Gruppo di ricerca culturale Border Trio

Tobino:  passione per Viareggio

 

Incontro con Il Trio Border.  Voce recitante Faustino Stigliani, Musiche Claudio Ughetti, Testi e coordinamento Maurizio Casini.

Si tratta di una “pièce” di circa cinquanta minuti articolata attorno a brani musicali e letture recitate di poesie, testimonianze e brani letterari dello scrittore Mario Tobino, in grado di evocare e rievocare la vita viareggina novecentesca. Il raffronto con la vita di oggi, di Viareggio, è lasciato, secondo l’intento della piece alla immaginazione e all’emozione di chi ascolta.

Il Trio Border nasce a Reggio Emilia. Propongono cinque brani musicali, intervallati da brevi incisi narrativi e da cinque brani / testimonianze di Mario Tobino letti e recitati da Faustino Stigliani.  I testi di riferimento, oltre alle testimonianze di Tobino, presenti sul sito della Fondazione Tobino, saranno presi dalle poesie e principalmente dal libro “Sulla spiaggia e di là dal molo”.

Dal punto di vista musicale il filo conduttore sarà costituito dalla fisarmonica di Claudio Ughetti. Ricordare, far funzionare la memoria emotiva e immaginativa, non quello di far ragionare in astratto o di proporre nozioni è l’obiettivo della lettura. Per tale ragione gli incisi narrativi saranno di raccordo tra le varie parti della piece, costituita dalle rievocazioni suscitate dalle parole di Tobino. Ci sarà una introduzione e ricordo / testimonianza di Isabella Tobino sulla figura letteraria, passionale e lirica di Mario Tobino,  e del suo rapporto con i luoghi della sua vita, Viareggio su tutti. Tobino, un uomo pienamente novecentesco ma ancora in grado di insegnare molto.

 

 

L’Ufficio Stampa

Demetrio Brandi 3356141086

 

Fondazione Mario Tobino  Via di Fregionaia, 692   Lucca

tel.0583 327243   www.fondazionemariotobino.it

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *