Venerdì 18 gen. Pasquale Iorio con “Una vita per i diritti, la cultura e lo sviluppo locale”

Libreria Spartaco, Santa Maria Capua Vetere

Venerdì 18 gennaio, ore 17,30

“Scrittori in carta e ossa. Una sera con…”

Pasquale Iorio autore del libro

“Una vita per i diritti, la cultura e lo sviluppo locale”

Rubbettino Editore

Saluti Rosida Baia, assessore comunale

Con l’autore intervengono

Carlo De Michele, Le Piazze del Sapere

Lella Palladino, Coop EVA

Coordina  Giuseppe Ventriglia, AIF Campania

 

Appuntamento venerdì 18 gennaio, alle ore 17,30, presso la Libreria Spartaco, in via Martucci 18 a Santa Maria Capua Vetere (Ce), con un incontro del ciclo “Scrittori in carta e ossa”. Protagonista è il giornalista Pasquale Iorio, autore del libro “Una vita per i diritti, la cultura e lo sviluppo locale” edito da Rubbettino. Dopo i saluti dell’assessore comunale Rosida Baia, converseranno con l’autore Carlo De Michele di Le piazze del sapere e Lella Palladino della Coop Eva. Coordina  Giuseppe Ventriglia, Aif Campania.

 

Il libro

Nel volume sono raccolte e raccontate le storie e le memorie più significative di una vita spesa per i diritti e per la coesione sociale in una terra difficile. A partire dai ricordi di giovane militante comunista e corrispondente de L’Unità e di Paese Sera. Passando poi per gli anni di fine secolo scorso caratterizzata da una lunga stagione di militanza e di lavoro nella Cgil provinciale e in quella Regionale. Di questi anni, nel volume, si ricordano non solo le fasi salienti, ma anche piccole vicende, veri e propri aneddoti che ci possono aiutare a capire il contesto politico, sociale e culturale in cui l’autore è vissuto e si è formato. Infine, viene ripercorsa la fase più recente del percorso di Pasquale Iorio: la ricca esperienza delle Piazze del Sapere e l’impegno sociale a sostegno di vere e proprie battaglie di civiltà per i beni comuni e culturali, a partire dal progetto di Aislo per un “Distretto culturale evoluto” in Terra di Lavoro.

 

L’autore

Pasquale Iorio, giornalista pubblicista, laureato in Scienze politiche all’Università Federico II, è stato dirigente Cgil Campania. Esperto di sviluppo locale, formazione continua e innovazione ha ricoperto diversi incarichi in vari settori ed istituzioni (nella giunta Camera di Commercio di Caserta e vicepresidente Obr Campania). Da quando è pensionato è impegnato nel terzo settore e coordina reti per promuovere la coesione sociale e l’apprendimento permanente, come la Aps “Le Piazze del Sapere-Aislo Campania”. In campo editoriale ha curato molte pubblicazioni, a partire dai numeri speciali della prestigiosa rivista “Meridione”.  Per l’editore Guida ha pubblicato il Quaderno “Saperi e territori” (Aislo). Per il Denaro il saggio “La nuova formazione in Campania”. Per la Ediesse nel 2009 è uscito il volume “Il sud che resiste”. Con lo stesso editore sono seguite altre raccolte di saggi: “Impresa sociale, innovazione e legalità” (2010) e “La lotta alle mafie come narrazione collettiva” (2011). Nel 2012 esce il volume (coautore Filippo Toriello) “Educare alla cittadinanza democratica” (in memoria di Bruno Schettini). Di recente ha curato il volume edito da Melagrana su “Ripartire con la cultura” (2017), una raccolta di buone pratiche e di narrazioni delle nostre comunità.

Infine, va segnalato l’impegno in Finetica Onlus per la lotta all’usura e nella rete “Mettiamoci in gioco” per il contrasto e la prevenzione educativa sull’azzardopatia, che si accompagna alla battaglia per la valorizzazione dei beni comuni e culturali, a partire dai casi emblematici dell’Archivio di Stato di Terra di Lavoro, del Museo Campano e del Real Sito di Carditello.

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *