VI EDIZIONE RASSEGNA “FIABE NEL BOSCO”

Appuntamenti domenicali per le Famiglie all’Oasi del Bosco di San Silvestro.

LA MANSARDA TEATRO DELL’ ORCO
in collaborazione con
IL CENTRO DI EDUCAZIONE AMBIENTALE DEL WWF
OASI DEL BOSCO DI SAN SILVESTRO
presenta
VI EDIZIONE RASSEGNA “FIABE NEL BOSCO”
Appuntamenti domenicali per le Famiglie all’Oasi del Bosco di San Silvestro

Spettacolo
“ I TRE PORCELLINI “
Vincitore del premio “Miglior testo per l’infanzia” G. Bardesono San Giorgio Canavese (TO) anno 1997
Domenica 5 OTTOBRE 2014, ore 11.00,Oasi del Bosco di San Silvestro
La Mansarda Teatro dell’Orco , Compagnia di Teatro per le Nuove Generazioni, direzione artistica di Roberta Sandias, in collaborazione con il Centro di Educazione Ambientale del WWF, Oasi del Bosco di San Silvestro, direttore Francesco Vincenzo Paolella, presenta la VI Edizione della Rassegna “ Fiabe nel Bosco”, appuntamenti domenicali di teatro per le famiglie nell’incantevole Oasi di San Silvestro. Domenica 5 ottobre , con inizio alle ore 11.00. In scena, proprio, la compagnia La Mansarda Teatro dell’Orco con lo spettacolo “ I Tre Porcellini ”, testi di Roberta Sandias, già vincitore del Premio “Miglior Testo per l’Infanzia” nel 1997.
La trasposizione teatrale de “I Tre Porcellini” è tratta da una classica fiaba della tradizione orale inglese, la cui prima versione scritta risale al 1843, quando lo scrittore O. J. Helliwell la inserì nella sua raccolta di racconti “Nursery Rhymes and Tales”. La fortuna della fiaba è nota, tuttavia la sua stesura originaria è andata modificandosi nel corso del tempo, fino a giungere alla celeberrima versione del cortometraggio di Walt Disney, dove le parti più crude della vicenda sono state eliminate. Nella nostra messa in scena abbiamo privilegiato la versione edulcorata della fiaba, nella quale i porcellini “scansafatiche” si mettono in salvo nella casetta di mattoni, e nel finale, il lupo, calatosi nel caminetto, si brucia la coda e fugge via lontano. Della prima versione del racconto inglese, abbiamo invece recuperato l’episodio della beffa al lupo nel frutteto.
L’aspetto fiabesco dello spettacolo è accentuato dal linguaggio in versi, proprio della favola, gradevole ed accattivante, infantile come una filastrocca e ricercato come una poesia, immediato ed in perfetta armonia con le musiche originali, le canzoni e le coreografie, con i costumi in gommaspugna e con la scenografia, che riserva sorprese d’effetto grazie alle suggestive proiezioni di una lavagna luminosa.
Infine, come in ogni fiaba che si rispetti, è chiara la morale ed è leggibile la metafora: dal distacco dalla mamma alla costruzione delle tre casette, fino all’ultimo gesto di sfidare il lupo e di sconfiggerlo, si evince la conquista dell’indipendenza, il passaggio dall’infanzia (casa di paglia), all’adolescenza (casa di legno) fino all’età adulta (casa di mattoni), nonché la vittoria dell’astuzia sulla forza bruta e l’invito stimolante all’operosità, senz’altro più proficua della pigrizia. Lo spettacolo è indicato per tutti grandi e piccini, sia per l’universalità della fiaba, che per la multimedialità dell’allestimento, utile per decodificare i più codici della sfera teatrale.

Ore 10,30 Ingresso e biglietti;
Ore 11,00 Inizio spettacolo;
Costo € 6,00 per piccoli e grandi;
Al termine dello spettacolo, gli spettatori saranno accompagnati dalla guida all’uscita.
E’ possibile bile fermarsi nell’area pic-nic e consumare il proprio pranzo a sacco con un contributo aggiuntivo di € 2,00 pro capite. Tale opzione deve essere segnalata al momento dell’ingresso.

Per informazioni : La Mansarda Teatro dell’Orco, tel. 0823.343634 -339.8085602; e Centro di Educazione Ambientale WWF ,Oasi del Bosco di San Silvestro, tel.0823.361300 – 329.100380

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *