Voto pulito, Caterino alza il tiro e lancia l’appello a prefettura e forze dell’ordine: maggiori controlli nell’ultima settimana

«Mi auguro che l’ultima settimana di campagna elettorale rispetti il clima di grande correttezza che si è respirato sino ad oggi. Solo in questa maniera il nuovo sindaco, chiunque esso sia, avrà il rispetto di tutto il Paese e potrà avviare quell’azione di rilancio di cui San Cipriano d’Aversa ha bisogno». E’ un appello al voto pulito quello che lancia Vincenzo Caterino, candidato sindaco della lista San Cipriano che vorrei. «Sino ad oggi, ciascuno marcando le proprie differenze, la campagna elettorale si è contraddistinta per il rispetto che i vari candidati hanno avuto dei loro avversari – ha spiegato – abbiamo assistito a libere espressioni politiche di persone che hanno voglia di assumere la guida del Paese. Mi auguro che anche in questi ultimi giorni, quelli decisivi, quelli in cui anche lo spostamento di una sola famiglia può determinare l’inerzia delle elezioni, non intervengano fattori esterni a condizionare il risultato del voto e a mortificare l’impegno e il lavoro di quanti sono scesi in campo, a prescindere dagli schieramenti, con il solo e unico obiettivo di cambiare il volto del Paese». Per questa ragione Caterino lancia un appello alle forze dell’ordine affinché vigilino con ancora maggiore attenzione su San Cipriano in questi ultimi giorni di campagna elettorale. «Ringrazio a nome del mio gruppo la prefettura e le forze dell’ordine per il grande impegno che hanno profuso per vigilare sul rispetto delle regole – ha detto – a loro, in questi giorni, chiedo uno sforzo maggiore nel controllare che tutto proceda nel verso giusto. Questo sarebbe il vero primo grande passo verso una nuova pagina di storia di San Cipriano».

San Cipriano d’Aversa, 20 ottobre

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *