World of Fashion crocevia di un incontro – XV edizione

AltaRoma, con le sfilate di Toufic Hatab – Libano, Michelle Salins – India, Tahm Couture – Italia, Hendrik Vermeulen –Sudafrica. Dall’America Latina: Elvio Acevedo e Lisbeth Camargo. Famosi stilisti che hanno creato una interessante integrazione tra popoli in passerella.

La quindicesima edizione della Kermesse, ideata e diretta da Nino Graziano Luca, ha visto la sfilata di Toufic Hatab; egli ha coltivato sin da piccolo il sogno di diventare un affermato stilista nel suo Paese d’origine, il Libano, ma è stato costretto a trasferirsi all’estero per via della guerra civile. Dopo aver lavorato a Parigi e al Cairo è tornato a Beirut dove ha aperto un atelier, riuscendo a trasformare il suo sogno in realtà. Oggi è uno dei più noti creatori di abiti d’alta moda del territorio arabo. La storia del designer libanese Toufic Hatab, uno dei sei stilisti protagonisti della quindicesima edizione del “World of Fashion”, in programma il 12 luglio u.s. nel prestigioso St Regis Hotel di Roma mette in risalto la passione e l’amore per la moda che accomuna i protagonisti della kermesse ideata e diretta da Nino Graziano Luca.
L’edizione 2015 dell’evento, che fa parte delle iniziative organizzate in occasione di “AltaRoma”, la fashion week capitolina ha acceso i riflettori, come ha sempre fatto negli anni, sul dialogo tra le culture attraverso il linguaggio universale della moda.
Gli stilisti della quindicesima edizione provengono da Libano, India, Italia, Sudafrica, Colombia e Argentina – afferma l’art director Nino Graziano Luca – ognuno di loro rappresenta un talento e un punto di riferimento per il proprio Paese. L’intento del World of Fashion è creare un appuntamento con la moda internazionale che riesca a fondere tradizione, sartorialità e patrimonio culturale dei territori coinvolti, mettendo in risalto nuove realtà produttive e creative mondiali e accorciando le distanze tra i popoli.
Questi i nomi che dei fashion designer che hanno calcato la passerella del St Regis Hotel, luogo in cui l’11 giugno del 1958 fu costituita la “Camera Sindacale della Moda Italiana”, antesignanadi quella che in seguito prese il nome di “Camera Nazionale della Moda Italiana: Toufic Hatab (Libano) per la terza volta al World of Fashion, Michelle Salins (India), Tahm Couture (Italia), Hendrik Vermeulen(Sudafrica) per la seconda volta in passerella, Lisbeth Camargo (Colombia) per la terza volta al World oh Fashion e Elvio Acevedo (Argentina) che torna a Roma dopo l’esperienza nel 2013.
Gli stilisti, selezionati da Nino Graziano Luca, hanno presentato le loro collezioni esclusive davanti a un parterre d’eccezione composto da buyer, personaggi del mondo della cultura e dello spettacolo, imprenditori, operatori del settore, esponenti della nobiltà e di fronte allo sguardo attento della stampa nazionale ed internazionale.
Ovviamente in questo spettacolare scenario di moda e di Fashion non poteva mancare l’arte di tutto lo staff del Grande Maestro Pablo Gil Cagnè . Grande soddisfazione per Gennaro Diana che ringrazia tutti per la grande opportunità fornitagli e del nostro Sebastiano Montella, che ancora una volta è stato presente all’evento apportando il proprio importante contributo con la sua solita bravura.
Che dire… Complimenti a tutti e alla prossima!
Matilde Maisto

10

11

12

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *