NOTA UFFICIALE ITALIA VIVA CASERTA: RIUNITO IL TAVOLO CITTADINO PER LE PROSSIME ELEZIONI AMMINISTRATIVE

Ieri 2 febbraio presso la sede provinciale di Italia Viva, nel pieno rispetto delle misure anti Covid,  sono  proseguite le consultazioni attivando  la costituzione del tavolo unico.

Erano presenti in   rappresentanza di gruppi politici e civici della città di Caserta,

1)   Italia Viva  con Altieri, De Rosa, Megna, Tammaro, Antonucci;

2)   Centro Democratico con  D. De Nicola;

3)   Lista civica “Movimento civico casertano”: A. De Pandis con R. Ricciardi e Ferrara;

4)   Lista civica “Amici di Caserta”: G. Menditto

5)   Lista civica “Caserta cambia Caserta”: con C. Bevilacqua e C. Tronco;

6)   Lista civica di “Professionisti” con L. Di Majo ;

7)   Lista civica  “Caserta Nuova” con  A. Gagliardi Suppa insieme a  S. Dubbitosi;

8)     “Articolo 1” con  A. Tartaglione e A. Fabrocile;

erano presenti anche “Gruppi cattolici” rappresentati da Don Elio Rossi;

Altresì si rende noto la condivisione di massima  al progetto da parte dell’On. R. Ventre, assente giustificato, ed inoltre, che a livello regionale sono in corso, colloqui con il gruppo di Noi Campani  con i quali esiste una comune visione.

Si è dato anche atto che  sono in corso incontri  con altri gruppi politici e civici interessati a questo progetto.

Alla luce di alcuni errori materiali contenuti in una nota, inviata ai giornali  ma non appartenente ad Italia Viva, è opportuno precisare  che l’avv. Luigi Bosco non era personalmente presente all’incontro e che l’avv. Antonello Fabrocile  ha partecipato solo in rappresentanza di Articolo 1  unitamente al Segretario Provinciale Alessandro Tartaglione. Anche alcuni nomi, indicati nella nota citata, come aderenti  alla lista “Cambiamo per cambiare Caserta”,  non ci risultano essere stati indicati nel corso della riunione.

Scopo della riunione  valutare la possibilità di un percorso congiunto basato su di un   programma che si intende proporre e realizzare nella prossima legislatura  comunale.

Nell’incontro è stata analizzata l’attuale gestione del Comune di Caserta in previsione delle prossime elezioni amministrative, rilevando criticità ed immobilismo che la città capoluogo non può assolutamente consentirsi.

Si è  parlato della necessità di  lavorare a delle  regole ed alla costituzione di un  Comitato che  contempli e fonda le proposte dei diversi gruppi  per giungere ad una sintesi su di un programma che dovrà vedere la condivisione di tutti. E’ stata manifestata la disponibilità e volontà che ognuno ha, di presentare una lista che lo rappresenti  con la quale partecipare alle prossime amministrative, lista già pronta con uomini e donne che intendono lavorare per il bene ed il rilancio della nostra città.

Si è  passati quindi a delineare un identikit  del possibile candidato Sindaco, che non  dovrà essere necessariamente un politico  ma capace di aggregare  intorno al proprio nome  ed alle proprie proposte,  Partiti e  Gruppi Civici che intenderanno sostenerlo.

Gli stessi gruppi civici, anche quelli non presenti oggi a questo tavolo,  stanno svolgendo un prezioso lavoro di ricognizione e di ascolto  nella città, impegnandosi oltre che sulla  progettualità  da inserire in un programma anche al prezioso compito di accogliere la voce    dei  cittadini  che vorranno  dare il loro contributo  di idee e di responsabilità.

Tutti hanno espresso apprezzamento per l’iniziativa e condivisione, decidendo di fissare un prossimo incontro a distanza di sette giorni, ovvero al termine degli incontri attualmente in corso con  le altre forze  politiche e civiche.

A queste ultime rivolgiamo il nostro invito a raccordarsi  con noi per un possibile percorso condiviso,  atteso il medesimo obbiettivo: migliorare la gestione della cosa pubblica  e la qualità della vita dei cittadini.

La politica Casertana e la società civile, nelle sue molteplici forme associative, dovranno essere  protagoniste di questa fase, riappropriandosi  di  un territorio che ha bisogno di nuova cultura.

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *