”Regina Elena” per Maria Clotilde a Napoli

Come ogni anno da 35 anni, a Napoli domenica 7 marzo 2021 l’Associazione Internazionale Regina Elena Odv ha organizzato con la comunità napoletana del Terzo Ordine Francescano una solenne cerimonia nazionale nella chiesa di S. Caterina a Chiaia, nell’anniversario del richiamo a Dio della Venerabile Maria Clotilde di Borbone di Francia, Duchessa di Savoia, Regina di Sardegna e Terziaria Francescana.

Ovviamente, sono state rispettate tutte le norme sanitarie e di sicurezza.

Nata a Versailles nel 1759, Maria Clotilde si spense in esilio a Napoli il 7 marzo 1802 e, secondo le sue volontà, fu tumulata nella cappella della “Buona Pastora”, nella splendida chiesa di S. Caterina a Chiaia, in una tomba restaurata nel 1933 a spese del figlio della Regina Elena, Umberto di Savoia. Tre mesi dopo la morte della consorte, Re Carlo Emanuele IV abdicò e si ritirò a Roma, presso la chiesa dei Gesuiti di Sant’Andrea al Quirinale, dove morì e fu sepolto nel 1819. Il 10 aprile 1808 Maria Clotilde di Borbone di Francia venne dichiarata Venerabile e se ne iniziò la causa di beatificazione.

La celebrazione del 7 marzo è stata voluta in suffragio della Venerabile, che tanto bene fece alla popolazione napoletana malgrado la sua situazione economica e di salute fosse così disagiata. Il Sacro Rito è stato presieduto dal M.R.P. Calogero Favata.

Dopo la comunione, i celebranti, gli organizzatori e le autorità si sono recati in corteo alla tomba della Venerabile che è stata benedetta dopo una preghiera e l’accensione di un cero.

In conclusione, è stato consegnato il Premio Venerabile Maria Clotilde, istituito a Napoli dall’Associazione Internazionale Regina Elena Onlus e dal Terzo Ordine Francescano il 7 marzo 2000, per il Gran Giubileo.

La pandemia non aveva consentito il conferimento l’anno scorso, così il 7 marzo sono stati consegnati il premio 2020 al Professor Massimo Franco, Governatore Distretto 2100 del Rotary International, poi il premio 2021 all’Ammiraglio Ispettore Antonio Basile, Vice Comandante in capo  della Guardia Costiera italiana. Gli ultimi Premi erano stati conferiti a: Gen. B.A. Enrico Degni 40° Comandante dell’Accademia Aeronautica (2019); Luogotenenza per l’Italia Meridionale Tirrenica dell’Ordine equestre del S. Sepolcro di Gerusalemme (2918); Infermiere volontarie della Croce Rossa Italiana (2917); Amina Cordopatri, Ministra della Fraternità Ordine Francescano Secolare, del quale anche la Ven. Maria Clotilde fece parte (2016); Prof. Avv. Emmanuele Francesco Maria Emanuele di Villabianca Barone di Culcasi, Presidente della Fondazione Roma (2015); “alla memoria” del Servo di Dio M.O.V.M. Salvo D’Acquisto e consegnato al fratello Alessandro (2014). Il primo premio fu attribuito alla Fondazione Antiusura S. Giuseppe Moscati e consegnato il 7 marzo 2000, nei saloni del Circolo dell’Unione di Napoli, al Presidente Padre Massimo Rastrelli, dal Presidente Onorario Nazionale, S.E. il Duca don Giovanni de Giovanni Greuther di Santaseverina, Cavaliere nell’Ordine Supremo della SS.ma Annunziata.

A nome del Presidente Nazionale, Gr. Uff. Ilario Bortolan, impossibilitato a raggiungere Napoli per le restrizioni dovute alla pandemia, gli ospiti sono stati accolti dal suo Vice Presidente, Gen. D. (r) Giovanni Albano e dal Delegato campano, Gr. Uff. Rodolfo Armenio. Era presente il labaro regionale dell’Associazione Internazionale Regina Elena Odv.

Hanno partecipato il Generale di Corpo d’Armata Giuseppenicola Tota, Comandante le Forze Operative Sud, con il suo aiutante, Tenente Colonnello Solemetite, e con il Maggiore Luca Cruciato; il Colonnello Vittorio Vicari, Comandante dell’aeroporto di Capodichino; il Capitano di Fregata Luigi Cuciniello; per la Croce Rossa Italiana la Vice Ispettrice di Napoli, Sorella Mariangela Santonastaso, con la Sorella Mirella Gallo; il Governatore del Distretto 2100 del Rotary International, Prof. Massimo Franco. Erano presenti l’Uff. Mario Franco, il Comm. Orazio Mamone, Rosaria Mari e tanti dirigenti, soci ed amici che si sono congratulati per l’esito dell’assemblea generale svoltasi in provincia di Bergamo il 2 marzo 2021, che ha rieletto all’unanimità l’intera “squadra” presieduta dal 2014 da Ilario Bortolan, che è succeduto al Generale Ennio Reggiani (2000-14).

La solenne cerimonia è stata possibile per il fatto che solo la mattina dopo la regione Campania ha cambiato “colore”, limitando gli spostamenti alla sola città e per motivi d’urgenza.

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *