SEMINIAMO ARTE

Manifestazione multidisciplinare di Rigenerazione urbana nei “Giardini dell’Arte”

 Arti visive – Reading – Performance – Musica

a cura di Lea Contestabile – Antonio Gasbarrini

Una Mappa per l’avvento di un Giardino in progress di arte condivisa

al Borgo postsismico di S. Lorenzo (AQ)

Laboratori creativi per piccoli e adulti per la realizzazione di

“Le soglie musive dell’antinciampo creativo”

LUOGHI: COMUNI di FOSSA e di OCRE

VILLAGGIO D’ARTE DEI BAMBINI con annesso GIARDINO DELLA MEMORIA – L’angolo delle piccole stelle

GIARDINI privati dei MAP – Borgo di San Lorenzo costruito dopo il terremoto del 2009

GIARDINO DELLA CONTEMPLAZIONE del Convento Sant’Angelo di Ocre riattivato e gestito dal Gruppo Alpini di Fossa

­

***

La cornice operativa di “SEMINIAMO ARTE – Le soglie musive dell’antinciampo creativo gravita attorno al “VILLAGGIO D’ARTE DEI BAMBINI”, ove sorge la sede del MuBAQ – Museo dei Bambini L’Aquila, che nel corso di vari anni è diventato anche un Parco di sculture site-specific, nonché punto di riferimento culturale di tutto il territorio e, in particolare, della popolazione di Fossa, nonché dei numerosi Comuni facenti parte del cosiddetto “Cratere sismico”, quello dell’Aquila compreso. Al suo interno, dove sono tenute anche mostre d’arte contemporanea è visitabile, inoltre, una nutrita collezione di opere “firmate” da artisti italiani e stranieri.

Nell’ottica di mantenere e consolidare una pratica di condivisione con gli abitanti del Borgo e di quelli di tutto il territorio, è stato ideato il Progetto “SEMINIAMO ARTE – Le soglie musive dell’antinciampo creativo” (a cura di Lea Contestabile – Antonio Gasbarrini) con relativa “Mappa per un giardino di arte condivisa” al fine di estendere fisicamente ed esteticamente il “Villaggio d’Arte” del MuBAq a tutto il Borgo di San Lorenzo. Trasformando in tal modo l’intera area in luogo di arte diffusa, unico nel suo genere, potenziale e pacificante Eden ritrovato, dopo il lacerante vissuto postsismico, al servizio di tutta la comunità fossolana nonché dei cittadini residenti nei vicini Comuni del Cratere sismico. Il Borgo di San Lorenzo è costituitoda MAP che si aprono alla collettività attraverso la condivisione degli spazi verdi, i quali nella loro continuità fisico-topografica, sono adatti per accogliere opere d’arte e installazioni ad hoc realizzate da affermati artisti italiani e stranieri

In alcune delle abitazioni ed in stretto collegamento spazio-temporale-memoriale con queste piccole, ma riconcilianti aree attrezzate a giardino, saranno realizzate in loco – con il coinvolgimento laboratoriale della famiglia ospitante, degli operatori del MuBAq, dei giovani atleti del Team L’Aquila, Olympics Italia, guidati da artisti mosaicisti – opere in mosaico a forma di soglia che saranno poi posizionate, in modo permanente, all’ingresso di ognuna di esse, a suggello dell’esperienza amicale avuta con l’arte contemporanea dalle persone qui residenti.

Le soglie musive dell’antinciampo creativo” incorporano in tal modo il legame indissolubile instaurato tra esterno del giardino ed interno dell’abitazione (soglie); tecnica mosaicistica e rammemorante monito di Mnemosine sulle due tragedie sismica e pandemica (musive). Da ultimo, è l’aggettivo connotante l’antinciampo (creativo), a far raccogliere alle presenti ed alle future generazioni i succosi frutti della Bellezza seminati a piene mani con le opere qui realizzate.

Una creatività a tutto campo, ampliabile, temporalmente, con una destinazione alternativa a quella attuale, a mano a mano che i residenti del Borgo potranno finalmente ritornare nelle loro case restaurate. Infatti nulla vieta d’ipotizzare la “fondazione” di una sorta di Campus in progress, riservato agli studenti ed ai docenti non residenti a L’Aquila (Accademia di Belle Arti, Liceo artistico, Dipartimento di Scienze Umanistiche dell’Università, Conservatorio di Musica, Gran Sasso Science Institute….) e agli artisti italiani e stranieri che qui vorranno lavorare singolarmente o in gruppo, anche per un tempo limitato, su segnalazione e sostegno delle Istituzioni a ciò deputate, opportunamente sensibilizzate dal Comune di Fossa e dal MuBAq. Attivando così, grazie alla rete fisica e digitale dei MAP, ateliers e laboratori di ricerca attrezzati, anche se con sole modalità basiche, nella “Cittadella della conoscenza”, ove potranno ben convivere la Cultura umanistica e quella scientifica.

L’incontro multidisciplinare apre con una Mostra di scultura contemporanea ed un Reading con Concerto, nell’euritmico “Giardino della contemplazione” del Convento di S. Angelo d’Ocre, da poco recuperato alla fruizione dei pellegrini ed escursionisti per merito della Sezione ANA di Fossa, per continuare, poi, nei giardini del Borgo. A chiusura dei vari eventi previsti si terrà una conclusiva Festa dell’Arte e della Creatività al Villaggio d’arte dei bambini con la proiezione del video riproponente immagini identitarie degli abitanti di Fossa ante sisma 2009 e la presentazione dell’opera di Lea Contestabile “Seminiamo Arte” che dà il titolo all’incontro culturale.

La manifestazione è inserita nelle celebrazioni della Perdonanza Celestiniana e anticipa il passaggio della Fiaccola di Celestino V a Fossa.

CALENDARIO

17/20 AGOSTO RESIDENZA D’ARTISTA

Laboratori di mosaico diretti dagli artisti Enzo Tinarelli, Felice Nittolo, Sergio Nannicola con gli abitanti del borgo di San Lorenzo e gli atleti della Sport Team L’Aquila per realizzare “le soglie musive dell’antinciampo creativo”

21 AGOSTO

h.10:30

 Inaugurazione mostra “Seminiamo arte I” nel Giardino della contemplazione del Convento di

Sant’Angelo d’Ocre

Recital di poesia di Anna Maria Giancarli e Stevka Smitran

Intermezzo musicale di Eleonora Serano

Espongono:

Lea Contestabile, Marino Di Prospero, Massimo Pellegrinetti, Marco Pellizzola,

Giancarlo Sciannella, Silvano Servillo, Franco Troiani, Primarosa Cesarini Sforza

21 AGOSTO

h.18:00

Inaugurazione mostra “Seminiamo arte II” nei Giardini privati dei Map, Borgo postsismico

di San Lorenzo – Fossa

Espongono:

Paola Babini, Valter Battiloro, Angiola Bonanni, Lorenzo Bruno, Caterina Ciuffetelli, 

Donatella Giagnacovo, Manuela Lena, Monica Longhi, Carola Masini, Sergio

Nannicola, Felice Nittolo, Olga Raschiatore, Gisela Weimann, Delio Piccioni, Pietro

Pisano, Massimo Piunti, Angelo Riocci, Virginia Ryan, Nicola Spezzano, Enzo Tinarelli,

StefanoTrappolini, Patrizia Urbani

21 AGOSTO

h.20:00

Inaugurazione mostra “Seminiamo arte III” nel Giardino del Villaggio d’arte dei Bambini

Conviviale conclusiva sotto il chiarore lunare.

Proiezione del video “Ritratto di Fossa” di Luigi Calvisi

Espongono:

Lea Contestabile, Raul Rodriguez, Suzanne Spahi

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *