Un ‘media partner’ per la Normanna Aversa Academy: siglata la partnership con ‘Radio 1 Station’

Normanna Aversa Academy, società militante nel campionato di Serie A3 di pallavolo maschile, e Radio 1 Station, la novità campana in Fm, siglano l’accordo per portare in giro per l’Italia i colori della nostra Regione. Radio 1 Station diventa ‘media partner’ della società di volley con interviste ai tesserati (o dirigenti) in occasione sia dei match interni che in trasferta di Alfieri e compagni.

Radio 1 Station accompagnerà la Normanna in questo percorso di Serie A3 con la speranza che insieme, le due eccellenze della Campania, possano raggiungere traguardi ancora più importanti.

L’Aversa Academy ringrazia gli editori Pietro e Paolo Di Palma, il direttore artistico Gianpiero XP e lo speaker Michele Chianese per la fattiva collaborazione.

“L’accordo di media partner è sintomo di profonda stima per entrambi – dice la Normanna Aversa Academy -. La Normanna Aversa Academy è una società composta da persone giovani e dinamiche proprio come Radio 1 Station. Siamo consapevoli, raggiunto questo livello, che la Serie A3 richieda attenzioni particolari e professionalità nel trattamento e siamo certi, a fronte dei rapporti che ci stanno legando in queste settimane, che l’emittente possa offrire ciò al meglio”.

“E’ per noi un grande motivo di orgoglio poter sposare il progetto della Normanna Aversa Academy – dice Gianpiero XP, direttore artistico di Radio 1 Station – perché è un progetto giovane che punta sui giovani e questi sono elementi caratterizzanti anche la nostra attività radiofonica. Gireremo lo Stivale raccontando le gesta di una squadra che milita in Serie A e siamo felici di poterlo fare attraverso le nostre frequenze. Chiaramente speriamo di poter regalare ‘spettacolo’ al palazzetto quando potranno accedere i tifosi, questo significherà che ci siamo messi alle spalle questo terribile momento. Da giovane ho giocato a basket e a calcio, ma sto vivendo questo mondo della pallavolo e lo sto già amando”.

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *