Abbattimenti, Caterino: gli abusi di necessità vanno normalizzati attraverso il Puc con l’aiuto di Regione e ordini professionali.

«La casa è un diritto sacrosanto che non può essere negato a nessuno». Non ammette interpretazioni la posizione di Vincenzo Caterino, candidato sindaco della lista San Cipriano che vorrei sulla questione abbattimenti. «Nel nostro paese nella stragrande maggioranza dei casi, abbiamo registrato abusi di necessità e non cementificazioni selvagge – ha spiegato il candidato sindaco – il compito di chi andrà ad assumere la guida del Paese è quello, nel rispetto della legge, di normalizzare queste situazioni evitando che a San Cipriano scoppi una vera e propria emergenza sociale legata alla casa. Le esasperazioni del problema alle quali abbiamo assistito non aiutano sicuramente alla sua risoluzione. Noi abbiamo la ricetta per affrontare questa situazione con responsabilità, tutelando i diritti dei cittadini e ottemperando alle norme di legge». Caterino sottolinea che, la vicenda abbattimenti, va affrontata assieme a quella del Puc che deve rappresentare la stella polare di tutti gli interventi in materia di urbanistica e di sviluppo della città che si intendono effettuare a San Cipriano d’Aversa. «I nostri tecnici ci hanno informato che sul Puc si sta facendo un buon lavoro – ha proseguito – con l’ausilio della Regione Campania e degli ordini professionali, dobbiamo trovare gli strumenti urbanistici per normalizzare gli abusi attraverso il nuovo Piano. Abbiamo già verificato che, le condizioni per fare ciò ci sono, una volta eletti ci attiveremo immediatamente per velocizzare queste procedure nell’interesse dei cittadini di San Cipriano d’Aversa».

San Cipriano d’Aversa, 11 ottobre

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *