Agosto al Museo – Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria

Sabato 8 agosto 2015

Agosto al Museo
Reggio Calabria – Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria
Sabato 8 agosto 2015 – ore 18.00

Sabato 8 agosto 2015, dalle ore 18.00, la rassegna Agosto al Museo regalerà alla storia del Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria una serata che rimarrà impressa nella memoria di tutti. Infatti si susseguiranno eventi di straordinario interesse di seguito riportati:

Grecità – I Suoni della Grecìa d’Occidente,
ore 18,00 – Piazza area interna Museo
Incontro-conferenza: La musica dei Greci di Calabria

ore 21,00 – Piazza De Nava
Concerto: Il mistero della musica grecanica – Mimmo Morello
La lira bizantina – Ettore Castagna, Nicola Pelle, Pino Rubino, Lele Trimboli
Fhoregguo ego! Il ballo dei greci di Calabria – Danzatori e musicisti di Cardeto con
l’Associazione Culturale Zampognari di Cardeto
Danzatori e musicisti di Gallicianò con il gruppo Cumelca
Adelfìa greca: I greci di Puglia, i greci di Calabria – Le Tre Sorelle, canzoni
polivocali in greco di Calabria e del Salento

Questi i dettagli dell’attesissima iniziativa.
Incontro-conferenza: La musica dei Greci di Calabria. Musicisti e ricercatori incontreranno il pubblico. Una giornata seminariale nella quale ci sarà la possibilità di assistere sia ad approfondimenti di natura contenutistica sugli strumenti e il loro aspetto organologico che a dimostrazioni didattiche a cura dei ricercatori.
Concerto.
Il programma artistico ha la finalità di offrire una proposta musicale di altissima qualità con uno sguardo sulle modalità di approccio alla musica ed alla lingua grecanica.
——————————————————————————————————-
Agosto al Museo
Reggio Calabria – Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria
Sabato 8 agosto 2015 – ore 18.00
Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria
Il Segretario Regionale: Salvatore Patamia
Addetto stampa: Silvio Rubens Vivone
E-mail silviorubens.vivone@beniculturali.it

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *