Alvignano, assessore Civitillo

La pubblica amministrazione si fa per atti: questo è un concetto che ho ribadito più volte in campagna elettorale e che mi vedo costretto a riprendere in questa fase. Ci sono atti capestri che, purtroppo, superano anche la vita degli incapaci che li hanno prodotti. Se in alcune zone di Alvignano non si raccoglie la spazzatura è colpa di quel sistema che ho denunciato per mesi e che, invece, altri hanno difeso a spada tratta. Ricordo a me stesso che mentre io chiedevo la revoca immediata dell’appalto dei rifiuti c’era qualcuno che si affannava a dire che ad Alvignano il sistema di raccolta dei rifiuti funzionava e che solo l’offerta migliorativa non era stata rispettata. Queste stesse persone, quando di fronte alle mie ripetute denunce si sono viste costrette a revocare l’appalto alla Tlz, hanno pensato bene di concedere una proroga di sei mesi alla ditta che è tutt’ora in carica grazie alle scelte di personaggi bocciati dall’elettorato e superati dalla storia. Grazie a questi signori ci sarà ancora un ulteriore mese di disagi. Chiarito l’aspetto amministrativo ed identificati i responsabili, passiamo a quello politico ed umano. E’ squallido e miserrimo tirare sempre in ballo il prof Marcucci che mai e poi mai avrebbe usato il meschino mezzuccio di un articoletto anonimo per attaccarmi. Con il prof Marcucci ci siamo confrontati a viso aperto con l’onestà intellettuale di due uomini veri fermi sulle loro posizioni differenti. Provo vergogna per voi che portate in giro foto vecchie (sono anni che il comune non ha più la spazzatrice) pur di gettare fango su di me. Ma Alvignano non è New York, i cittadini ci conoscono e sanno chi siamo e come ci comportiamo. Il loro voto di quattro mesi fa ne è la riprova…

Lo dichiara l’assessore ai Lavori pubblici del Comune di Alvignano Pietro Civitillo.

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *