AMBIENTE, AUDIZIONE CON I RAPPRESENTANTI DEL GOVERNO. ZINZI: “TERRA DEI FUOCHI NON E’ UNO SPOT, INAMMISSIBILE L’IMMOBILISMO DEL GOVERNO NAZIONALE”.

La III Commissione speciale ‘Terra dei Fuochi, bonifiche ed ecomafie’ del Consiglio regionale della Campania, presieduta dal consigliere Gianpiero Zinzi, si è riunita oggi per fare il punto sullo “Stato di applicazione del Patto per la Terra dei Fuochi”.
All’audizione, presieduta dal consigliere regionale Gianpiero Zinzi, hanno partecipato la segretaria Maria Muscarà e il consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli; l’incaricato per il contrasto del fenomeno dei roghi di rifiuti nella regione Campania, Gerlando Iorio; il Coordinatore Unità Roghi presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, Fabrizio Curcio; i delegati Arpac Mario Claudio e Roberto Bardari; il delegato di Legambiente Antonio Gallozzi e i rappresentanti dell’Associazione Centro Tutele Consumatori e imprese.

“L’audizione – ha dichiarato Zinzi – ha messo in luce carenze e ritardi insostenibili da parte del governo nazionale, confermando l’inconsistenza dell’ultimo Patto per la Terra dei Fuochi siglato in Prefettura a Caserta. Trovo inaccettabile che chi opera – e bene – costantemente sul territorio coordinando anche un’azione interforze, debba lavorare a legislazione ed a risorse invariate nonostante promesse ed annunci che ancora oggi riempiono giornali e social network. Gli unici a farne le spese sono i cittadini, che non possono neanche aprire con tranquillità le finestre della propria casa, e i sindaci, lasciati soli ad affrontare un fenomeno più grande di loro. La Terra dei Fuochi non è uno spot. Davvero triste doverlo ripetere ancora oggi”.

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *