ANFI MADDALONI – Ventennale della sezione maddalonese dell’Associazione Nazionale Finanzieri d’Italia

ASSOCIAZIONE NAZIONALE FINANZIERI D’ITALIA

Sezione di Maddaloni

 

MADDALONI – La sezione maddalonese dell’A.N.F.I. (Associazione Nazionale Finanzieri d’Italia) compie vent’anni. Nel 1998 infatti si insediò in piazza Umberto I la sezione maddalonese dell’A.N.F.I. dedicata al capitano casertano Massimo Brancaccio, morto, durante un’azione di polizia giudiziaria, a causa di un incidente stradale, e guidata dal 2014 dal Presidente S. Ten. Michele Roberti.

Un legame antico nel tempo quello che unisce Maddaloni alla Guardia di Finanza. Il primo reparto d’istruzione, denominati “Deposi”, venne stanziato in città nella caserma “Annunziata” e “Mercato” (oggi Villaggio dei Ragazzi) il 9 luglio 1895, anche se il primo corso partì l’anno successivo, a causa dei lavori da fare alle strutture. I due edifici vennero poi denominati “Caserma Generale Nino Bixio” nel 1900 in occasione dei quarant’anni della battaglia del Volturno. Nel 1906, il reparto di stanza a Maddaloni, dopo una riorganizzazione del Corpo, venne denominato “Legione Allievi”.

La cerimonia per festeggiare il ventennale di questa importante associazione sul territorio maddalonese è prevista per mercoledì 30 maggio. Alle ore 9:00 infatti ci sarà una santa messa, pressa la chieda dei Cappuccini a Maddaloni, per ricordare e commemorare i caduti del corpo e i soci defunti dell’A.N.F.I.. A seguire, verso le ore 10:00, ci si ritroverà tutti nella sede dell’associazione in corso I Ottobre, dove ci sarà un brindisi di augurio e la consegna di alcune medaglie ai soci. Alla manifestazione interverranno: il Comandante della Compagnia della Guardia di Finanza di Marcianise, Capitano Giangiorgi Dante, la sezione provinciale dell’Anmig di Caserta e le sezioni di Marcianise, Caserta ed Amorosi dell’A.N.F.I..

Maddaloni 28/05/2018                                                                                 Dott. Antonio Cembrola

Ufficio Stampa A.N.F.I.

Sez.ne Maddaloni

 

4

6

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *