Apre il 30 maggio il Grand Hotel Royal di Viareggio

Il Grand Hotel Royal di Viareggio riapre sabato 30 Maggio. Il direttore generale Marino Patruno annuncia la riapertura dopo una lunga sosta invernale e si appresta a dare un segnale forte, sulla scia di altre strutture che hanno avuto il coraggio di riaprire. “E pensare che c’erano tutti i presupposti per una stagione da record. Alla data del 20 febbraio, quando è cominciato il dramma, le previsioni di afflusso erano superiori all’anno scorso del 20%,  nonostante il fallimento del tour operator Thomas Cook.”
”Lo facciamo per noi, per i nostri dipendenti e per i nostri clienti. Lo facciamo anche per la città di Viareggio. Senza i clienti degli alberghi  sarà  ancor più difficile per gli stabilimenti balneari, i ristoranti, i bar, le attività commerciali, i musei. Ed è proprio per questo che non ci fermiamo con la promozione del territorio.”  “Ho paura” – prosegue Marino Patruno – “che non vedremo i nostri cari clienti stranieri nel corso di quest’anno. Hanno cancellato il 90% delle prenotazioni e accettato di buon grado il voucher proposto a compensazione di quanto pagato, spostando la prenotazione al 2021.” “A questo punto abbiamo deciso di fare promozione a livello Italiano con pay per click, investimenti  pubblicitari sui maggiori quotidiani toscani, mail a tutti i nostri clienti per invitarli a pensare a un periodo di vacanza dopo la quarantena.
Le novità riguardano soprattutto la sicurezza sanitaria.  Seguiamo il programma di protezione Best Protection di Best Western, che oltre a tutte le misure di tutela igienico sanitarie, di distanziamento sociale e di disinfezione  prevede anche una assicurazione medica al cliente da quando entra in albergo a quando parte.”

”I nostri grandi spazi interni e all’aperto, con parco e piscina,  sono ideali per trascorrere un periodo di vacanza in tutta sicurezza, soprattutto quest’anno dove non ci sarà certo il full delle strutture.
Abbiamo qualche segnale di ripresa di interesse tramite mail e telefonate di clienti da varie regioni Italiane, ci chiedono se possono stare tranquilli e se le spiagge saranno aperte.”
”Siamo fiduciosi” – dice Patruno – “ma rimaniamo con i piedi per terra, pronti a cambiare decisione se le cose dovessero peggiorare (ho le dita incrociate). Dobbiamo tutelare tutti, i componenti del nostro  staff per primi.
Spero anche che dalla nostra amministrazione comunale arrivi un aiuto concreto al settore.  Qualcosa è stato fatto ma non basta,  ci aspettiamo la diminuzione della Tasi, dato che il servizio fino ad oggi non è stato erogato, magari la sospensione per qualche mese della tassa di soggiorno come hanno fatto a Forte dei Marmi e a Pisa.  Insomma noi investiamo da sempre a nostre spese sulla promozione di Viareggio e del territorio, questa volta  più che mai  attendiamo un segnale concreto anche a nostro favore.” “L’amministrazione potrebbe riunire le categorie per proporre di promuovere  e rendere Viareggio “Covid free” e spingere l’incoming nazionale come stanno facendo in altree aree, vedi in Emilia Romagna. Un protocollo comune per rassicurare i turisti, da fare urgentemente a livello regionale e nazionale.
Dopo l’estate, comunque andrà la stagione, se questo maledetto virus perderà il suo effetto e sarà trovato il vaccino abbiamo intenzione di riprendere la promozione in tutta Europa e nel mondo, partecipando alla fiera di Rimini e a tutte quelle del settore nel mondo cominciano da Londra, Bruxelles, Madrid, Barcellona, Berlino, Mosca e altre.”     L’Ufficio Stampa Demetrio Brandi 3356141086       BW Premier Collection Grand Hotel Royal – Lungomare Carducci, 44 Viareggio (LU)
Tel.: +39 0584/31437 – Fax:+39 0584/31438
mail: info@hotelroyalviareggio.it · website: www.hotelroyalviareggio.it

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *