Assegnato il Premio GreenCare

La 1° edizione vinta dall'Associazione gli Incisivi di Ponticelli

La grande volontà del voler far rivivere le aree di verde pubblico a Napoli è stata premiata con l’assegnazione del Premio GreenCare (cinquemila Euro al primo classificato). L’idea di tutelare le aree verdi e sensibilizzare cittadini ed amministratori pubblici ad un più attento impegno verso la salvaguardia dell’ossigeno e del verde attraverso l’iniziativa di questo premio, è opera dell’associazione Intraprendere – Arte, Natura e Tecnologia che ha ottenuto anche il Patrocinio morale dell’Unione Industriali della Provincia di Napoli e del Fai Presidenza Regionale Campania. Il premio della prima edizione del Premio GreenCare, curato da Benedetta de Falco, è stato assegnato all’Associazione gli Incisivi di Ponticelli per il giardino pubblico più bello curato, tutelato e valorizzato in un’area verde pubblica che potrebbe essere definita creata dall’opera degli Incisivi, nelle persone di Paolo Mendozzi, Massimo Chiappetta e Antonio Caruso. I cinquemila euro del premio per gli Incisivi verrà investito per permettere l’acquisto di macchinari e arredi atti a mettere a dimora alberi, siepi, piante in genere e giardini secondo un progetto coerente di sistemazione di un’area. Gli altri premiati sono: per la cura di un’area verde privata, il Giardino di Sijtsken Dupon (Cicciano); per l’impegno nel verde, realizzato da un’Associazione o da un Ente, il Parco Sociale Ventaglieri; per l’introduzione in un’area verde pubblica di un elemento di arte contemporanea, l’Associazione Montesanto 3 per l’istallazione “Migrazioni” (Michele Iodice), presso il Quartiere Intelligente, Scala monumentale di Montesanto. Questi premiati hanno ricevuto un’opera disegnata da Riccardo Dalisi e realizzata da Marco Cecere con i migranti-artigiani del Laboratorio L’Avventura di latta. Oltre ai premiati, a tutti i curatori di aree green segnalati è stato rilasciato un attestato di merito, a testimonianza del loro impegno nella conservazione del verde urbano. La Giuria ha, inoltre, voluto assegnare un riconoscimento anche a tutti coloro che hanno inoltrato le segnalazioni, che hanno ricevuto un omaggio dall’Associazione Intraprendere. Due le menzioni speciali: alla Scuola Istituto Comprensivo ‘Sabatino Minucci’ (Vomero) per lo svolgimento del ‘Progetto Mela’ e all’azienda chimica Chimpex per uno spettacolare giardino nell’area industriale di Caivano. Il Premio GreenCare Fuori Concorso è andato, invece, al presidente della Repubblica Sergio Mattarella per la più ampia fruizione del Parco di Villa Rosebery, affidata ai volontari del Fai – Delegazione di Napoli. La giuria d’eccezione della prima edizione del Premio GreenCare è stata composta da uomini e donne di particolare sensibilità sul tema: Mirella Barracco, Presidente Fondazione Napoli 99; Ornella Capezzuto, Presidente WWF Napoli; Maria Rosaria de Divitiis, Presidente FAI Campania; Mauro Giancaspro, Presidente Associazione Amici dei Girolamini; Riccardo Motti, Direttore Orto Botanico di Portici, Dipartimento di Agraria dell’Università degli Studi di Napoli Federico II; Patrizia Spinelli Napoletano, Presidente Garden Club Napoli; Mariella Utili, Direttore Polo Museale della Campania; Judith Wade, Presidente Grandi Giardini Italiani; Simonetta Zanon, Fondazione Benetton Studi e Ricerche.

Giuseppe De Girolamo

 

5

 

 

 

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *