Avvio regolare per la mensa scolastica nei diversi plessi caiatini delle materne e delle elementari.

CITTÀ DI CAIAZZO

Provincia di Caserta

 

 

Analogamente a quanto avvenuto negli ultimi anni, l’amministrazione comunale del sindaco Tommaso Sgueglia ha deciso di garantire anche il servizio di refezione a partire da lunedì scorso, erogando così un servizio essenziale ai piccoli utenti e alle rispettive famiglie.

Secondo gli indirizzi impartiti nelle scorse settimane dalla giunta comunale del sindaco Sgueglia, su proposta dell’assessore alla Pubblica Istruzione Luigi Ponsillo, la ditta aggiudicataria del servizio al termine di regolare gara d’appalto, gestirà il servizio fino al termine dell’anno scolastico 30 novembre per l’importo di 3,50 euro a pasto oltre Iva, tenuto anche conto della ricognizione percentuale della copertura dei costi del servizio di mensa scolastica effettuata dall’esecutivo lo scorso mese di maggio, con contestuale individuazione delle fasce di reddito e parametrando i tickets a carico degli utenti.

 

“In linea con i tempi fissati dalla nostra amministrazione sin dallo scorso mese di agosto, come da indirizzo impartiti al competente ufficio comunale, da lunedì è partito regolarmente il servizio mensa in tutti i plessi dove è attivato il tempo pieno o prolungato, ovvero la scuola primaria centro, la scuola dell’infanzia del centro, la scuola dell’infanzia del plesso di Cesarano, la scuola primaria e dell’infanzia di Cameralunga, e la scuola materna della frazione di San Giovanni e Paolo.

Abbiamo inteso così assicurare tutti i servizi scolastici in favore degli alunni e delle alunne caiatine per l’anno scolastico appena iniziato, mettendo a disposizione delle scolaresche e delle loro famiglie tutta una serie di ausili ed agevolazioni nel quadro delle iniziative previste per il diritto allo studio, rivolte esclusivamente a coloro che frequentano le scuole materne, elementari, medie e superiori ubicate in città”, dichiarano il sindaco Sgueglia e l’assessore al ramo Luigi Ponsillo.

 

Caiazzo, 03.10.2017.

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *