Bel canto al Maschio Angioino

L’associazione “Noi per Napoli” con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Napoli  nell’ambito del Maggio dei Monumenti

Il 17 maggio, verrà proposto al pubblico cittadino ed internazionale un recital lirico dedicato al repertorio del bel canto napoletano ed italiano, qualificandosi sempre più come Patrimonio dell’Unesco e come uno di quei valori ed ideali ispiratori appartenenti alla temperie culturale della celebre teoria del “diritto alla felicità” formulato dal Filangieri e che spazierà dal ‘700 della rinomata scuola napoletana di Pergolesi, Paisiello, Cimarosa, Scarlatti, fino ad arrivare all’epoca tardo ottocentesca, primo novecento della Belle Epoque, con le più belle romanze da Salotto, duetti, le pagine immortali dell’operetta e dell’opera che a Napoli ebbe tanta eco e risonanza con riferimenti e radici nella tradizione culturale partenopea della canzone classica napoletana. Il binomio Napoli e musica evoca immediatamente l’inestimabile patrimonio della grande canzone napoletana la quale ha contribuito a rendere Napoli celebre nel mondo. Un esempio per tutti ‘O sole mio melodia amata ed interpretata dai più grandi lirici della storia, in primis Enrico Caruso. La città della Sirena Partenope può vantarsi di essere stata nel ‘700 una delle più importanti capitali musicali europee. Con Alessandro Scarlatti nasce la scuola musicale napoletana alla quale ed idell’Opera Comica potendosi avvalere di altre due importanti istituzioni il Conservatorio di San Pietro a Majella e il Real Teatro di San Carlo. Nel secondo ‘700 la “commedja pe’mmusseca” diventa la protagonista del momento. Nell’800 e nel ‘900 autori del calibro di Di Giacomo, Tosti, D’Annunzio, Viviani e De Curtis generarono la canzone classica napoletana. La scuola napoletana esaurì la sua carica propulsiva soltanto ai primi del ‘900, imponendosi come una delle più longeve nella storia musicale d’Italia.

L’evento si inserisce, come consuetudine, tra le iniziative a sfondo benefico che l’Associazione Culturale “Noi per Napoli” destina alla mensa dei senzatetto di S. Francesco e S. Chiara di Piazza del Gesù attraverso la consegna diretta di una fornitura di generi alimentari di prima necessità.

L’evento prevede la visita guidata delle aree accessibili del Maschio Angioino curata dalle guide dell’Associazione Vivere Napoli, la degustazione dei vini dell’Azienda Vitivinicola “Iovino Montespina” ed il Concerto presso la Loggia dei Baroni.

Richiesto un contributo di partecipazione di 15.00 euro.

Per Cral e Gruppi contributo di partecipazione di 13.00 euro

Infoline

3394545044 – 3277589936

noipernapoliart@gmail.com

 

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *