BOMBARDAMENTO DI CAPUA ,9 SETTEMBRE 1943.

SETTANTASETTE ANNI DOPO.

DI DINO MANZO

CAPUA09/09/2020Sono trascorsi 76 anni da una delle pagine più tristi della storia di Capua ,era il 9 settembre del 1943 quando la città è stata bombardata dagli americani. Le cronache del tempo raccontano come le bombe siano state sganciate intorno alle 9,00 sul ponte del Volturno causando diversi morti.(1061).Ed erano gli stessi aerei che pochi minuti prima avevano letteralmente raso al suolo il paesino  di Cancello ed Arnone così  viene raccontato  da Francesco Nuzzo nel suo libro presentato appunto qualche mese fa nel paesino che gli ha dato i Natali. Ma veniamo alla manifestazione di oggi svoltasi in presenza delle autorità civile ,militare e religiose .Infatti era presente il comandante della caserma Garibaldi sito a  Caserta ,Generale di brigata Domenico Ciotti che tra l’altro è stato comandante del contingente militare italiano in Libano, Bosnia  ed altri posti dove era necessaria la presenza di militari in missione di  pace. Mentre per il 17°reggimento Rav sito a Capua nella caserma Oreste Salomone è stato rappresentato dal comandante, colonnello Giuseppe Zizzari .Il primo cittadino di Capua Luca Branco accompagnato da alcuni componenti dell’amministrazione comunale ha emozionato l’intera platea con le sue parole tese a sdrammatizzare un momento così doloroso per l’intera città.

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *