Brusciano Ricordo “Ballata del Giglio” a Padova del 2009.

IESUS Istituto Europeo di Scienze Umane e Sociali-Brusciano NA IT EU

(Scritto da Antonio Castaldo)

Nei giorni scorsi, da Brusciano a Padova, sono giunti al Rettore della Basilica del Santo, Padre Antonio Ramina, ed a Padre Danilo Salezze, ex Direttore generale del Messaggero di Sant’Antonio, tramite il bruscianese Giovanni Noto e l’ex Presidente del Consiglio Comunale, Antonio Di Palma, alcune copie del libro del sociologo e giornalista Antonio Castaldo: “La Festa dei Gigli di Brusciano” che rivolge con la metodologia dell’antropologia sociale Uno sguardo su storia, cultura, religione e folklore di una Comunità Meridionale in Italia e nella esperienza migratoria negli Stati Uniti d’America e in Argentina”. Precedentemente si era provveduto per il Sindaco di Padova, Sergio Giordani e per l’ex Presidente del Consiglio Comunale, On. Milvia Boselli.  Lo stesso omaggio era stato poi reso, da Antonio Castaldo insieme al Sindaco di Brusciano, Giacomo Romano, tramite gli italoamericani, padre e figlia, Joe e Vittoria Rinaldi ed al Vice Presidente del Consiglio Comunale di Brusciano, Giovanni Auriemma, durante lo scambio dei trascorsi auguri natalizi, alla Comunità dei Bruscianesi in USA, promotrice della “Giglio Dance” in East Harlem a New York, http://www.brusciano.com/gigli/press/2022/usa/index2.htm. Il 31 maggio 202023 per i Bruscianesi l’occasione di un bel ricordo antoniano. A Brusciano dopo la primigenia data del 13 giugno del 1875, quella del Miracolo di Sant’Antonio di Padova in Vico tre Santi, oggi via Cavalcanti, che ha dato origine alla locale Festa dei Gigli, vi è un’altra data storica che ha segnato la Comunità bruscianese, quella del 31 maggio 2009, del Pellegrinaggio a Padova presso la Basilica del Santo con la Ballata del Giglio. (“Il giglio balla per amore del Santo” di Albert Friso, http://www.brusciano.com/Padova/Messaggero_Luglio_Agosto_2009/pagina_50.htm, ed “E’ stata tutta una Preghiera” di Padre Danilo Salezze, http://www.brusciano.com/gigli/press/index_press.htm pagg. 48-50 “Il Messaggero di Sant’Antonio Luglio/Agosto 2009).

Padre Domenico Carminati che fu Rettore della Basilica di Sant’Antonio di Padova dal 1997 al 2005, nella Festa dei Gigli del 2008, su invito di Don Giovanni Lo Sapio della Chiesa di San Sebastiano Martire, accompagnò una Reliquia antoniana a Brusciano partecipando poi alla Messa, presieduta dal Nunzio Apostolico Mons. Luigi Travaglino, in Piazza XI Settembre, il 27 agosto, e poi conducendo una straordinaria Processione di Sant’Antonio di Padova per le strade cittadine. Successivamente a questo positiva esperienza dal 22 al 24 aprile 2009 fu presente a Padova http://www.brusciano.com/Padova/COMUNICATO_24_APR_2009/comune_di_brusciano.htm una delegazione comunale composta dal Presidente del Consiglio Comunale, Antonio di Palma, il Presidente della Commissione Festa dei Gigli, Nicola Di Maio, l’Assessore al Bilancio, Carmine Guarino ed il Responsabile dell’Ufficio Stampa, Antonio Castaldo, per essere ricevuta prima dal Rettore della Basilica del Santo, dal 2005 al 2016, Padre Enzo Poiana, e poi insieme a Padre Domenico Carminati, in Comune, a Palazzo Moroni, incontrando l’On. Milvia Boselli, Presidente del Consiglio Comunale di Padova. In quella occasione venne concordato uno Scambio Culturale e Religioso fra Brusciano e Padova che ebbe luogo il 31 maggio del 2009, come anticipato dal Comunicato stampa del Comune di Padova del 25 settembre 2008. (http://www.brusciano.com/Padova/scambio_culturale_25092008.pdf).

Il 31 maggio 2009, la “Ballata del Giglio Unico ed Unitario per il Santo” venne avviata dal comando congiuntamente dato dal Sindaco di Brusciano, Angelo Antonio Romano, insieme al Sindaco di Padova Flavio Zanonato, affiancati da Presidente del Consiglio comunale, professoressa on. Milvia Boselli e dal Padre Rettore, Enzo Poiana.  L’Obelisco Antoniano venne cullato grazie alle Associazioni dei Gigli di Brusciano: Croce, Gioventù, Ortolano 1875, Parulano, Passo Veloce e Sant’Antonio. Autore del progetto intitolato “O’Miracolo” fu Carmine Belfiore e venne realizzato dalla Bottega d’Arte “C&G di Brusciano” diretta da Gerardo Di Palma collaborato da Franco Marotta; Luigi Romano; Francesco Ruggiero; Antonio Auriemma; Andrea D’Amore; Carmine D’Amore; Vincenzo Ruggiero e Leo Di Maio. I capiparanza si sono succeduti al comando del Giglio nel seguente ordine: Caliendo Pasquale, Luigi Vallefuoco, Pino Sessa, Angelo Mocerino, Tonino Castaldo e Fiore D’Amato. Erano presenti all’evento ai Consiglieri ed agli Assessori comunali, il Vice Sindaco, Vincenzo Cerciello, ed il decano Mimmo Esposito.

La Comunità di Brusciano in Pellegrinaggio a Padova offre il suo Inno e la Ballata del Giglio al Santo Taumaturgo affettuosamente chiamato o’ Munacone con la direzione artistica ed arrangiamenti del Maestro Tonino Giannino e le voci soliste di Giacomo Di Maio e Franco Di Palma; Ufficio Stampa, Note storiche e  Presentazione di Antonio Castaldo; le canzoni di occasione e di repertorio storico dei Gigli di Brusciano;  Oltre le Stelle di Felice Giannino e Tonino Giannino;  O’ Munacone ‘mparavise di Sebastiano Cerciello e Tonino Giannino;  Passione di Felice Giannino – 1994 – Giglio Ortolano 1875;  Passione di Felice Giannino – 1994 – Giglio Ortolano 1875;  Veronica di Felice Giannino e Mario Muselli – 1980 – Giglio dei Lavoratori;  Siviglia di Felice Giannino e Pasquale Sannino – 1979 Giglio Parulano;  ‘O Primmo Ammore di Sebastiano Cerciello e Raffaele Velotto – 1978 Giglio Passo Veloce;  ‘O Fattariello di Felice Giannino e Raffaele Velotto – 1985 Giglio Sant’Antonio;   Nustalgia e sta città di Sebastiano Romano – Musica Tradizionale – 1956 Giglio della Croce;  Terra Mia di F. Giannino – F. Natalizio e Tonino Giannino – 1985 Giglio della Gioventù. Inoltre si ebbe anche il supporto sonoro con un  Medley a cura di L. Giannino e la “Giannino Band”, come tratto dai ricordi del sociologo e giornalista Antonio Castaldo e dalla raccolta storica documentale sulla Festa dei Gigli di Brusciano ordinatamente tenuta da circa 25 anni da Ferdinando Di Maiolo fondatore e gestore del primo sito web locale,  www.Brusciano.com, e per questo merita la riconoscenza di tutti. In quello straordinario anno 2009, l’agostana Festa dei Gigli di Brusciano vedeva la partecipazione il Rettore della Pontificia Basilica del Santo, Padre Enzo Poiana ed il Direttore generale del Messaggero di Sant’Antonio, Padre Danilo Salezze.

Il sociologo Antonio Castaldo ha dichiarato: «Grazie anche a quei ricordi, alle benedizioni ricevute, alla forza attinta al cospetto del Santo, al compiuto “Scambio Culturale e Religioso Brusciano-Padova del 31 maggio 2009”, la Comunità Bruscianese ha superato il terribile periodo della Pandemia Covid 19  e quest’anno ritorna alla sua piena e completa Festa dei Gigli, dal 23 al 29 agosto 2023, con la partecipazione nella “Ballata” del 27 agosto di 6 Comitati con i propri Obelischi Antoniani: Croce, Gioventù, Lavoratori, Ortolano, Parulano e Passo Veloce, tradizionalmente sostenuti dall’obolo del popolo di Brusciano sempre nella gratitudine per Sant’Antonio di Padova autore del miracolo del 13 giugno 1875 in Vico Tre Santi, oggi Via Cavalcanti in Brusciano, Comune della Città Metropolitana di Napoli».

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *