Cancello ed Arnone: approvato il Piano Economico Finanziario per l’applicazione delle tariffe TARI per l’anno 2020. Non ci sarà alcuna rata di conguaglio.

Nell’ultimo consiglio comunale, con apposita delibera, si è provveduto ad approvare il Piano Economico Finanziario per l’applicazione delle tariffe di servizio integrato di gestione dei rifiuti (PEF).

“Il nostro Comune – spiega l’assessore all’Ambiente avv. Gaetano Ambrosca – avvalendosi della facoltà concessa dall’art. 107, comma 5, del decreto legge n. 18/2020, convertito con modificazione nella legge n. 27/2020, ha confermato anche per il 2020 le tariffe TARI applicate per l’anno 2019, provvedendo alla ripartizione in 3 anni, a decorrere dal 2021, dell’eventuale conguaglio tra i costi risultanti dal PEF per il 2020 ed i costi determinati per l’anno 2019.

Questo piano finanziario è stato validato dall’Ente di Governo dell’Ambito e redatto secondo i criteri previsti dal nuovo MTR (Metodo Tariffario Rifiuti), come stabilito dall’ARERA (Autorità di Regolazione per Energia, Reti e Ambiente).

Esso espone un costo complessivo, per la gestione dei rifiuti 2020, di € 1.137.740,00, suddiviso tra costi fissi e costi variabili, che è lo stesso del 2019. 

Pertanto, il Differenziale 2020-2019 è pari a zero. Ciò vuol dire che la rata di conguaglio che era stata prevista con scadenza 28 febbraio 2021, non ci sarà.

Si verificherà – conclude l’assessore – se con l’approvazione del PEF per l’anno 2021, ci saranno i margini per una riduzione delle tariffe tari, visti gli ottimi risultati raggiunti con la raccolta differenziata”. 

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *