Cancello ed Arnone : il Premio Calliope in dirittura d’arrivo.

La Giuria ha concluso l’esame dei circa 200 componimenti poetici in concorso per venerdì 24 Marzo 2017 in onda su Italiamia nel corso dello speciale di “Anja Show” per la proclamazione dei vincitori.

 Cancello ed Arnone (di Redazione)   – La 3^ edizione del Premio Nazionale di Poesia “Calliope” si dirige ormai verso il traguardo finale: infatti, venerdì 24 marzo vi sarà la proclamazione dei vincitori .

La cerimonia di Premiazione avrà luogo, alla presenza del Comitato d’onore,  nel corso della trasmissione televisiva Anya Show, in onda in diretta su Italiamia canale 274, a partire dalle ore 19,00..

Il “Calliope” 2017 – promosso dall’Associazione musicale-culturale “New Melody”, col  patrocinio del Comune di Cancello ed Arnone, della Provincia di Caserta, della Regione Campania, del Ministero Istruzione Ufficio Scolastico Regione Campania, e sostenuto giornalisticamente dai Portali on line “Cancello ed Arnone News” e “La Voce del Volturno – ha fatto registrare una ragguardevole partecipazione: per la Sezione Giovani 1 (ragazzi dai 10 ai 14 anni), con la presentazione di 94  componimenti ; per la Sezione Giovani 2 (ragazzi dai 15 ai 18 anni), con la presentazione di 66 componimenti; e la sezione Adulti i cui poeti in competizione hanno presentato 34 composizioni.

Sponsor speciale della manifestazione è la Farmavia.it, la farmacia on line con i prezzi più bassi .

Il Comitato organizzatore composto da Mattia Branco (Presidente) e Matilde Maisto (Addetto Stampa), ha provveduto, in tempo utile e con notevole impegno, ad ogni necessaria annotazione, all’ordinata raccolta dei testi in copia anonima ed al certosino approntamento dei fascicoli poi consegnati a ciascuno dei membri della Commissione giudicatrice formata da Aldo Cervo (scrittore e critico letterario), Pina Ciaramella (insegnante), Mina Iazzetta (giornalista),  Italia Iovine (insegnante),  Sergio Marra (Esperto della Comunicazione) e Raffaele Raimondo (cronista free lance). Nell’oratorio della parrocchia di Arnone, generosamente messo a disposizione da Don Rocco Noviello, si è tenuta la prima riunione della Giuria, mentre la riunione finale si è tenuta in v.le Europa presso l’abitazione di Matilde Maisto. Nel corso delle due riunioni ha assunto il compito di puntuale segretaria verbalizzante la giornalista Mina Iazzetta. Al termine dei lavori di attenta lettura e di selezione secondo i criteri valutativi ampiamente discussi e condivisi, è stato affidato alla “brillante penna” del professor Cervo il perfezionamento formale delle “motivazioni” dalla cui sostanza era già emersa la classifica delle poesie finaliste che soltanto per pochi giorni ancora rimarranno top secret. Naturalmente, fra i partecipanti al Premio Calliope3 e fra i loro estimatori, è molto viva l’attesa. Nulla intanto è finora trapelato sui nomi dei vinvitori. Si è saputo però che il Comitato organizzatore, in coerenza col vero spirito dell’iniziativa soprattutto finalizzata alla valorizzazione della creatività poetica, ha chiesto comunque alla Giuria di esprimere il giudizio anche su alcune poesie “fuori concorso”. Pertanto, ad integrazione dei vincoli imposti dal regolamento di un concorso definito “nazionale” e limitato a componimenti “in lingua italiana”, inediti e mai premiati, si sono venute a costituire di fatto, accanto alle previste Sezioni, due piste aggiuntive denominate “Fini Sociali” e “Persona più anziana” che sfoceranno, durante la cerimonia del 24 Marzo, nell’attribuzione de “menzioni speciali”; un riconoscimento che, peraltro, sarà assegnato pure alle istituzioni scolastiche che hanno favorito l’adesione di scolari e studenti al “Calliope” 2017.

In questa fase di vigilia è in piena attività la macchina organizzativa che vede impegnati il predetto Comitato e lo staff artistico di “Anja Show”: ferve, per un versante, la predisposizione di trofei, targhe e pergamene; nel contempo si scelgono brani musicali  in vista dell’ulteriore arricchimento di una manifestazione che sarà interamente ripresa dalle telecamere di Italiamia.

Tutto ciò per onorare degnamente la lieta conclusione di un importante evento culturale e rendere un particolare e spettacolare omaggio alla poesia ed ai suoi cultori.

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *