Casagiove (Ce) – Il Comune e l’emergenza CoVID-19

In questi giorni il Comune è impegnato ad aiutare ogni membro della nostra comunità, affinché nell’attuale, drammatica situazione si possa uscire tutti assieme dall’emergenza sanitaria ed economica. E’ stato questo l’obiettivo di una serie di incontri svoltisi in questi giorni nella Sala Consiliare dell’Ente comunale, con al centro le misure previste a Casagiove per il contenimento e la gestione dell’emergenza epidemiologica da CoVID-19. Vi hanno preso parte, insieme al Commissario Straordinario, dr.ssa Stella Fracassi, i rappresentanti dei medici locali e i parroci del territorio. I rappresentanti dei medici di famiglia della città – il dr. Giovanni D’Angelo, la dr.ssa Annamaria Melone e la dr.ssa Lucia Carla Savignano – hanno esposto con efficacia i problemi sanitari aperti nella nostra comunità. In un altro incontro Don Stefano Giaquinto (Parroco di San Michele Arcangelo), Don Lorenzo Maggetto (Parroco di Santa Croce), Don Antonio Aragosa (Parroco di San Francesco di Paola) e Don John Mortty Kenneth Kwesi (Parroco di Santa Maria della Vittoria) hanno affrontato, sulla base della propria esperienza, i concreti problemi della vita quotidiana nei vari rioni. Le riunioni – va notato – si sono tenute in date separate, per evitare assembramenti, nel rispetto delle distanze prescritte dalle disposizioni del ministero della Salute. Altre consultazioni seguiranno con le forze vive della nostra comunità. Si è trattato non di incontri formali, ma di riunioni costruttive dove tutti hanno messo a disposizione proposte ed idee. Il Commissario Straordinario (anche a nome dei suoi collaboratori diretti, il sub Commissario dr.ssa Annalisa Giudicianni e il sub Commissario dr. Cesario Gaudino, supportati da dirigenti e dipendenti dell’Ente) ha evidenziato che l’Ente comunale, in questo momento storico grave e irripetibile, è totalmente e concretamente impegnato perché nessun membro della comunità casagiovese sia lasciato indietro, da solo.

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *