CASTEL MORRONE, GRUPPO SPORTIVO TERMOPILI D’ITALIA: EVENTO “LE 6 ORE DELLA REGGIA”, SPORT E SOLIDARIETA’

Il Gruppo Sportivo Termopili d’Italia sabato 18 marzo ha partecipato con i suoi associati all’evento “Le 6 Ore della Reggia”, importante appuntamento, avviato a diventare tradizionale,  organizzato dalla società A.S.D POWER CASAGIOVE e patrocinata dal Comune di Caserta.  Si tratta di una serie di gare aperte a tutti gli atleti tesserati con società affiliate alla F.I.D.A.L. o ad altri enti di promozione sportiva riconosciuti dal CONI. Nell’ambito della manifestazione, la Termopili d’Italia ha scelto di correre la Mezza Maratona,  un percorso di 21,097 km con classifica finale stilata sulla prestazione complessiva della squadra. Giulio Papa, presidente dell’associazione, insieme a Antonio Bernardo, Andrea Gentile, Giuseppe Leonetti, Marco Pasquariello e Michele Villano hanno rappresentato i colori sociali e hanno portato a termine la gara con risultati tanto validi da procurare alla società morronese il terzo posto assoluto. Viste le numerosissime adesioni alla gara e l’ancor  giovane tempo di vita della società sportiva morronese,  si può andare certamente orgogliosi del piazzamento. Una menzione speciale spetta al giovane Marco Pasquariello, classe 1998.  E’ stato il primo concorrente termopilino a tagliare il traguardo, con l’ottimo tempo di 1h47’ a una media di 5,07 min/km.  Bravo Marco! Che il tuo esempio possa fare proseliti tra i tuoi coetanei a uno stile di vita improntato all’impegno sportivo.

Il raggiungimento del podio da parte della squadra ha comportato la vincita di un premio consistente di una piccola dispensa di generi alimentari. Questa circostanza, tutto sommato inattesa, ha fatto scattare immediatamente un’idea presso atleti e associati. Si è convenuto di rimpinguare la scorta alimentare con delle donazioni spontanee e di destinare il ricavato complessivo a qualche famiglia che, per vicende specifiche o a causa dei tempi di crisi economica che stiamo attraversando, stia vivendo dei momenti di  sofferenza materiale. Da parte della dirigenza del gruppo sportivo si è ben consapevoli della esiguità del contributo, ma si è comunque convinti che una rete di comportamenti solidali, per quanto modesti siano gli effetti che singolarmente essi possano provocare, sia un complemento indispensabile alle ordinarie attività  istituzionali tese a contrastare le indigenze.

 

GRUPPO SPORTIVO TERMOPILI D’ITALIA

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *