Castel Volturno, città abbandonata. Diana: “Buche stradali espressione del baratro amministrativo”

“Si continua a mortificare la Città, nominando assessori ‘politici’, pur di mantenere insieme una maggioranza risicata. Se questo è il nuovo, siamo davvero alla frutta!!” Questo quanto dichiarato da Cesare Diana, volontario Caritas ed ex consigliere comunale, che continua:
“Il Sindaco ignora il 90% del territorio senza dargli opportuna rappresentanza. In giunta,  su 5 assessori, 3 sono ‘professionisti’, di sicuro valore e con curricula alla Draghi, eppure la città è al collasso. Basta vedere anche le piccole cose, in un mese nessuno di questi illustri amministratori cittadini è riuscito a far chiudere neppure una buca,  costringendo i castellani al ‘Buca day’ autofinanziato, per tentare di risolvere il  problema che affligge tutta la città e in particolar modo Pinetamare.”
“Ogni giorno – conclude Diana – cerchiamo di scansare le buche stradali, ma purtroppo sono espressione del baratro amministrativo in cui siamo piombati.”

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *