C’è la data della fine di tutte le restrizione anti-covid

Ipotesi di fine di tutte le restrizioni anti-Covid in Italia dal 15 giugno, lo scenario che ci aspetta. Cosa bisogna sapere.

Potrebbe mancare poco al “freedom day” in Italia, con l’abolizione di tutte le restrizioni anti-Covid ancora in vigore. Anche le ultime residuali.


Come sappiamo, dal 1° maggio è caduto l’obbligo di Green pass nei luoghi pubblici in Italia, con l’eccezione di ospedali e strutture sanitarie e assistenziali. Mentre per gli arrivi dall’estero il Green pass europeo (vaccinazione, guarigione o test negativo) sarà ancora richiesto per entrare in Italia fino al 31 maggio.

L’obbligo di mascherina al chiuso, invece, è rimasto per alcuni luoghi e situazioni fino al 15 giugno: mezzi di trasporto pubblico, luoghi di intrattenimento ed eventi (cinema, teatri, concerti, palazzetti dello sport).

Dopo la fatidica data del 15 giugno, tutto potrebbe finire. Ecco cosa ci aspetta.

Fine di tutte le restrizioni in Italia dal 15 giugno

La data del 15 giugno potrebbe segnare la fine di tutte le restrizioni anti-Covid in Italia (salvo le misure di precauzione nelle strutture sanitarie). Non c’è ancora nulla di certo ma è lo scenario prefigurato dal sottosegretario alla Salute Andrea Costa.

In un’intervista su Radio24, Costa ha dichiarato: “Dopo il 15 giugno credo ci siano le condizioni per arrivare a una estate senza restrizioni“. Se questa ipotesi fosse confermata, da questa data in Italia non dovrebbe essere più obbligatoria la mascherina al chiuso, nei luoghi dove è rimasto l’obbligo. Nessuna mascherina, né FFP2 né chirurgica.

Al momento, è ancora in vigore l’obbligo di indossare la mascherina FFP2 su tutti i mezzi di trasporto pubblico, nazionali e locali: aerei, treni, navi, traghetti, autobus, metropolitane, mezzi di trasporto pubblico. Inoltre è ancora richiesta al cinema, a teatro, nelle sale concerto, nei locali di intrattenimento e di musica dal vivo, nei palazzetti degli sporti, a tutti gli eventi culturali e sportivi, sempre e solo al chiuso.

Le ultime norme approvate dal governo aboliscono quest’obbligo dal 15 giugno. Quasi sicuramente non sarà rinnovato. Dunque, non solo niente più mascherina al cinema ma nemmeno sul treno né sull’autobus. L’estate dovrebbe favorire la caduta dell’obbligo di mascherine, già abolito anche al chiuso in molti Paesi europei.

Lo stesso potrebbe accadere anche sui luoghi di lavoro, dove l’obbligo di mascherina è stato mantenuto, in alcune aziende, a seguito di accordi tra associazioni di categoria dei datori di lavoro e rappresentanti dei lavoratori.

Ricordiamo che l’obbligo di mascherina protettiva al chiuso è in vigore in tutti gli ospedali, nelle strutture sanitariesocio sanitarie e assistenzialiRSA, dove probabilmente resterà in vigore anche dopo il 15 giugno. Inoltre, in questi luoghi vige ancora l’obbligo di Green pass rafforzato (per vaccinati o guariti) fino al 31 dicembre 2022.

fine restrizioni italia 15 giugno
Mascherina FFP2 in treno (Adobe Stock)


0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *