Celebrazione del 7 marzo 2021

Ogni anno, l’Associazione Internazionale Regina Elena Odv ricorda il Beato Umberto III in una città. Domenica 7 marzo alle ore 10.15, la celebrazione si terrà a Fogliano-Redipuglia (GO), presso la chiesa di S. Giacomo.

Umberto III è il figlio e successore del 7° Conte di Savoia Amedeo III (1103-48), fondatore della Reale Abbazia di Altacomba, caduto durante la II Crociata a Cipro il 1° aprile 1148 alla quale partecipò con suo nipote il Re di Francia Luigi VII (figlio di Luigi VI e di Adelaide di Savoia), l’ultimo a farsi chiamare Re dei Franchi).

Non ancora dodicenne Umberto III succedette al padre, sotto la reggenza di Amedeo d’Hauterive, monaco cistercense, Vescovo di Losanna, già Abate di Altacomba. All’epoca Federico Barbarossa voleva riconquistare l’autorità imperiale in Savoia ed in Piemonte, e transitò più volte per i suoi domini con il suo imponente esercito. Umberto conservò soltanto alcune vallate alpine come la valle di Susa, la valle d’Aosta e la Savoia. In questa grande incertezza Umberto parteggiò per il Papa ed i suoi Stati furono invasi dagli imperiali. Una delle sue figlie, Sofia, sposò il Marchese d’Este Azzo VI. Nel 1178, Umberto finalmente ebbe l’erede Tommaso I (1189-1233), che ebbe un lunghissimo regno per l’epoca (44 anni, come suo padre Umberto III 41 anni e suo nonno Amedeo III 45 anni. Umberto III il 4 marzo 1189 e fu il primo sepolto nell’Abbazia di Altacomba, dove aveva preso l’abito religioso.

Matilde di Savoia, figlia di Amedeo III, nata nel 1125, fu chiamata “Mafalda” quando sposò nel 1146 il primo Re del Portogallo, Alfonso I, che l’anno successivo fondò l’ordine cavalleresco più antico d’occidente.

La festa liturgica del 4 marzo è la prima volta celebrata in Friuli Venezia Giulia; è stata precedentemente organizzata dal 1986 a: Montpellier, Narbona, Parigi, Chambéry, Losanna, Altacomba, Napoli, Torino, Cagliari, Firenze, Alessandria, Bologna, Assisi (PG), Venezia, Roma, Biella, Catania, Asti, Campobasso, Milano, Savona, Sassari, Messina, Matera, Lucca, Palermo, Varese, Parma, Tivoli (RM), Grosseto, Rieti, Aosta, Reggio Calabria, Perugia, Modena. 

La chiesa di San Giacomo è stata costruita nel 1925 , in sostituzione dell’antica chiesa cinquecentesca distrutta durante la IV Guerra d’Indipendenza svoltasi durante la I Guerra Mondiale.

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *