Charles Perrault, chi era lo scrittore francese di fiabe

Con la sua raccolta I racconti di Mamma Oca ha regalato al mondo undici favole indimenticabili, da Cappuccetto Rosso a Barbablù, senza dimenticare La bella addormentata, Pollicino, Cenerentola e Il gatto con gli stivali

CHARLES PERRAULT ERA NATO a Parigi 388 anni fa, il 12 gennaio 1628, da una famiglia altoborghese vicina alla Corte di Francia.

Nella sua vita fu membro della dell’Académie française dal 1671 e anche per questo Google lo ricorda con un doodle che omaggia tre tra le sue più belle favole: La bella addormentata, Cenerentola e Il gatto con gli stivali.

Una vita facoltosa. Il padre, Pierre Perrault, era avvocato al parlamento di Parigi mentre il fratello Claude era medico e architetto: a lui si deve la facciata del Louvre. Charles aveva anche un fratello gemello, François, che però morì a soli sei mesi.

Solo le scuole migliori. Charles studiò legge, venne impiegato nei servizi statali prima di fondare l’Accademia delle Scienze e prendere parte al restauro dell’Accademia della Pittura.

Racconti del passato con una morale. All’età 55 anni, nel 1680, pubblicò I racconti di Mamma Oca con il nome del suo terzo figlio allora diciannovenne. Il successo, inaspettato, fu travolgente.

Un doodle per l’inventore di Cenerentola

 

1 bis

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *