CLASSICO CONTEMPORANEO:17 agosto – si ride con Plauto e l’avaro che ispirò Moliere

Dopo il debutto di ieri sera, ritorna sul palco di Classico Contemporaneo la divertente rivisitazione di Plauto e della sua Aulularia ad opera di Antonio Gargiulo, portata in scena dal gruppo Extravagantes

lunedì 17 agosto 2020

AULULARIA

QUELL’AVARO DI MENECMO

con :

Sara Saccone, Antonello Gargiulo, Vito Pace, Ferdinando Sicuranza, Luigi Credendino

scritto e diretto da A. Gargiulo – liberamente tratto da T. M. Plauto

 Il gusto per la serialità del racconto, per i sequel, i prequel e gli spin-off, è oggi più che mai diffuso. Così abbiamo fatto leva sulla domanda più stimolante e pericolosa in ambito creativo: “what if? – cosa succederebbe se?” e abbiamo sintetizzato la formula! Abbiamo immaginato con una modesta, ma speriamo efficace invenzione, che protagonista della Commedia della Pentola, fosse un altro fortunatissimo personaggio partorito dalla mente dell’autore umbro: Sosicle (alias Menecmo II) a qualche anno di distanza dalle vicende che l’hanno visto protagonista assieme al gemello nella commedia omonima. L’Aulularia è commedia forte di per sé: come poche altre commedie, si può dire madre (o forse ava) di una pietra miliare del teatro mondiale: L’Avaro di Molière, che abbiamo voluto omaggiare nel titolo.

1 Comment

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *