“Colpo di grazia – Pietro Acciarito, anarchico d’amore” dal 20 al 21 marzo allo Scugnizzart

sabato 19 marzo ore 21  domenica 20 marzo 2022 ore 18
SCUGNIZZART Rampe Giancarlo Siani, 2
COLPO DI GRAZIA Pietro Acciarito, anarchico d’amore
di Antonio Mocciola Regia Gennaro D’Alterio con Giuseppe Brandi Francesca Davide e la partecipazione di Vincenzo Merolla
Una storia vera, che affonda le radici nel malessere di un’Italia unita solo formalmente. Pietro Acciarito, anarchico romano, tenta di uccidere Umberto I di Savoia. Fallisce l’attentato, e paga con una prigione durissima, che lo porterà lentamente alla follia. Attorno a lui, si agita un paese che tollera sempre meno il regno indifferente dei Savoia, ma che non muove un dito per liberare dai ferri un ragazzo costretto a perdere, in un colpo solo, famiglia, lavoro e ideali, tradito – per giunta – da false promesse di una grazia che non arriverà mai. Vincenzo Merolla é un padre padrone in casa, e servo fuori. Una figura sinistra e inquietante, archetipo di un’Italia che sapeva (e sa) fare la voce grossa solo coi più deboli. Giuseppe Brandi incarna gli ideali della plebe allo sbando, e la mancanza di padri reali e putativi, mentre Francesca Davide è una pedina del potere, senza possibilità di cambiare, neppure volendo, il corso della storia. Antonio Mocciola, con la regia di Gennaro D’Alterio, costruisce un piccolo noir di spietata verità, secondo atto di una trilogia degli anarchici che ha preso avvio con la storia di Gaetano Bresci e si concluderà con quella di Giovanni Passannante, in un ideale viaggio a ritroso nella storia dei regicidi del nostro paese.

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *