La consulta edile all’attacco: passa la linea dura

S.MARIA CAPUA VETERE – Tiene campo lo scontro duro tra le diverse anime dell’associazione di professionisti ed imprenditori del settore edile iniziato all’incontro al SevenUp.
Netta la resa dei conti tra l’ala movimentista e quella del dialogo dopo l’apertura dei lavori del portavoce Di Lorenzo che ha registrato interventi miranti a richiamare l’amministrazione comunale al pedissequo rispetto delle norme sulle modalità e sui tempi delle istruttorie delle pratiche edili nonché a sollecitare l’attenzione delle autorità e dell’opinione pubblica sulla confusa gestione del piano commerciale il Siad .
In tale ottica, Nardiello si domanda, sulla mancata attivazione dello sportello unico per le pratiche edili al contrario di altre realtà amministrative seppure di modeste dimensioni, e a ciò propone di mettere in mora l’Ufficio anche esplicitando le richieste di permessi di costruire direttamente con conseguente maturazione del silenzio assenso.
Napoletano invece chiede di denunciare anche giudiziariamente i gravi danni all’economia cittadina causati dall’annullamento del piano commerciale con la perdita di chances per il mancato insediamento di rilevanti attività mercantili per il rifiuto delle autorizzazioni commerciali.
Si dichiarava d’accordo Di Muro che rivendicava la progenitura della proposta di linea dura.
Pasquariello invita infine a procedere con maggiore cautela contemporaneamente su due linee: una prettamente sindacale con azioni di sollecitazione al rispetto delle norme ed una seconda divulgativa con l’organizzazione di un convegno che rappresenti chiaramente le condizioni del quadro urbanistico della città.
Già in campo i gruppi di lavoro per lo studio di azioni in merito agli argomenti affrontati dalla Consulta Edile.

 

Nella foto, da sinistra, Luigi di Muro, Tonino Napoletano

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *