Costituito il Comitato Scientifico dell’Osservatorio dell’Emigrazione Italiana nel mondo.

I COMPONENTI.

BARI – Premesso che sono milioni gli italiani nel mondo, anche di seconda e terza generazione, e che non sono sufficientemente tenuti in considerazione in Patria, l’Osservatorio dell’Emigrazione Italiana nel Mondo (O.E.I.M.), attraverso la costituzione del Comitato Tecnico Scientifico, intende tenere vivo il tema d’interesse di chi vive all’estero, facendo anche riferimento a provvedimenti che, in seguito, potrebbero essere presentati e presi in esame dagli Organismi che li rappresentano (Com.It.Es., CGIE, Ministero degli Affari Esteri e Parlamento).

Il Corriere di Puglia e Lucania nel Mondo opera senza nessuna preferenza politica, di partito o di religione. Il nostro scopo principale è dare una giusta informazione senza filtri e condizionamenti.

Saranno i diretti interessati a far sentire la loro voce, al fine di essere informati anche sugli aspetti più complessi dei problemi dell’Emigrazione, di ieri e di oggi, che potranno essere meglio focalizzati ed anche eventualmente essere risolti, certamente meglio compresi.

L’Osservatorio nasce proprio con questa finalità, che intende rendere percorribili tramite il contributo di più “esperti” nei vari settori che coinvolgono chi vive lontano dalla Patria.

Mediante una diretta responsabilizzazione degli interessati, anche chi vive nella Penisola, potrà fornire il suo contributo a chi, dall’estero, intende contare di più pure nel Paese d’origine.

L’Osservatorio è ufficialmente funzionante e abilitato a scrivere le problematiche degli italiani nel mondo, proposte, suggerimenti, attività da mettere in cantiere, progetti da proporre.

Naturalmente i componente sono inseriti “in pianta stabile” nella redazione del giornale Corriere di Puglia e Lucania nel Mondo, il quotidiano degli italiani. L’Osservatorio è presieduto da Antonio Peragine, giornalista, direttore editoriale del Corrierepl e presidente dell’Associazione Baresi nel Mondo, organizzazione internazionale no profit, ed è coordinato dal Comm. Giorgio Brignola, giornalista ed esperto delle problematiche degli Italiani nel Mondo. L’Osservatorio si potrà arricchire con altri esperti e collaboratori internazionali, con la partecipazione di esponenti della Università e delle Associazioni degli italiani all’estero ed in Italia, purché conoscitori dei problemi degli italiani all’estero. Di seguito si riporta l’elenco parziale dei componenti il Comitato Scientifico dell’Osservatorio Emigrazione Italiana nel Mondo.

Peragine Dr. Antonio Bari Italia
Brignola Comm. Giorgio Genova Italia
Trione Prof. dott. Canio Bari Italia
Suma Giorn. Gianfranco Asti (TO) Italia
Borroni Dr. Fabio La Plata Argentina
Petta Dr. Gerardo Zurigo Svizzera
Reale Dr. Ulrico Parigi Francia
Damiano Dr. Salvatore La Valletta Malta
Pallotta Dr. Giampiero Sydney  Australia
Ramelah Arch. Ashraf Washington Usa
Caporale Prof. Vittoriano Bari Italia
Cavallo Sig. Antonio Nardò Italia
Cicala Sig. Melo Washington USA
Congedi Dr. Nico Ginevra Svizzera
De Nitti Prof. Carlo Bari Italia
Doria Dr. Olivier Roma Italia
Frattallone On. Michele Boston USA
Giovanni Dr. Margiotta Maracaibo Venezuela
Grassi Dott.ssa Tiziana Roma Italia
Guidantoni Giorn. Ilaria Roma Italia
Italiano Prof. Massimiliano Casamassima Italia
Lacivita Dr. Enzo Sulmona Italia
Lamonarca tenore Luciano New York USA
Lenoci Prof. dr. Francesco Milano Italia
Malcangio Dott.ssa Magda Canosa di Puglia Italia
Marcario Avv. Giacomo Bitetto Italia
Medaglia Sig. Marco Shanghai Cina
Mella Sig.ra Luciana Buenos Aires Argentina
Palmerini Dr. Goffredo L’Aquila Italia
Passarella Dr. Giancarlo Bologna Italia
Rausa Dr. Paolo San Giuliano Milanese Italia
Reale Dr. Luigi Bedford Gran Bretagna
Rega Dr. Nello Roma Italia
Scarciolla Dott.ssa Claudia Tunisi Tunisia
Tragni Prof.ssa Bianca Altamura Italia
Villino Dr. Carlos Caracas Venezuela
De Nigris Giorn. Marilena Bari Italia

A breve sarà pubblicato un breve profilo biografico dei componenti, a dimostrazione della loro qualità e capacità a far parte dell’OEIM, e il loro settore di intervento. Per il momento ogni corrispondenza indirizzata ai componenti dell’OEIM deve essere inviata: redazione@corrierepl.it, in attesa di assegnare ad ogni consigliere la propria email. Il Comitato Tecnico Scientifico dell’Osservatorio è aperto a tutti coloro che possono dare un concreto contributo alle tematiche migratorie, a prescindere dal titolo di studio o di nazionalità. A noi interessa contribuire a dare delle risposte ai nostri connazionali e non a propagandare slogan d’iniziative inutili e dannose.

Antonio Peragine

direttore@corrierepl.it

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *