COVID-19: ‘CHIEDI AIUTO’ CON L’APP ISTITUZIONALE

    

3 aprile 2020

 “Piana solidale” inserita nella piattaforma già esistente del Comune. In rete servizi, richieste e info utili

PIANA DI MONTE VERNA – L’app istituzionale del Comune di Piana di Monte Verna è già in uso ma, in questo particolare momento di emergenza, è stata aggiornata con una sezione dedicata interamente al Coronavirus. Il progetto innovativo, “Piana Solidale”, è stato proposto all’Amministrazione Comunale e realizzato senza costi per l’Ente dalla CMH (Web Agency del posto esperta nel creare applicazioni, siti web, e-commerce) in collaborazione con la giornalista freelance professionista Federica Landolfi (#fedelando) che si sta occupando di testi e comunicazione.

Darà la possibilità alle persone fragili e a chi ne ha bisogno di rivolgersi tramite l’app, ma anche il portale istituzionale (www.pianadimonteverna.gov.it) e la pagina facebook (http://www.facebook.com/ComunediPDMV/) ad una rete di servizi, evitando, in questo periodo Covid-19, che sia il soggetto a muoversi sia fisicamente che virtualmente, da non avere la percezione di disorientamento e di abbandono. “Ho informato dell’iniziativa il C.O.C. il primo aprile e abbiamo accolto immediatamente l’idea di integrare i contenuti dell’app già esistente – commenta il sindaco Stefano Lombardi si tratta di un’attività di supporto alla comunicazione e all’assistenza della popolazione, un ulteriore canale per abbattere distanze, aprire un dialogo, creare interazione e collaborazione con i cittadini. Attraverso questo mezzo, infatti, i pianesi potranno segnalarci disservizi, situazioni di bisogno, assembramenti, chiedere semplicemente aiuto e noi saremo pronti a prenderci cura di loro“. Piana solidale svolge quindi l’attività in stretta collaborazione con i Servizi socio-sanitari e con le Associazioni di Volontariato e del terzo settore operanti in ambito sociale, professionisti e volontari. Degna di nota anche l’attivazione da parte dell’amministrazione comunale di un Punto di Ascolto Psicologico “Nessuno si salva da solo” garantito dal lunedì al sabato da sei psicologhe. “Servizi gratuiti – sottolinea il primo cittadino – allo scopo di informare, conoscere i servizi e i vantaggi attivi; garantire una vita dignitosa e sostenibile in una Comunità, la nostra, generosa, altruista, consapevole e solidale“.

Abbiamo semplicemente ragionato da semplici cittadini – spiega Giuseppe De Francesco, titolare della CMH – e abbiamo creduto che potesse essere utile avere a portata di click numeri e news in tempo reale, ma anche un form da compilare per esternare necessità, richieste, segnalazioni”. “Un’opportunità – aggiunge la giornalista Federica Landolfiper vivere meglio questi giorni e per aiutare le istituzioni, condividendo esperienze e competenze, a lavorare in maniera sempre più efficace e smart, una possibilità per pensare solidale e per contribuire al consolidamento di valori importanti come l’altruismo e la convivenza civile“.

Del resto la CMH non è nuova ad iniziative di questo tipo, una soddisfazione per De Francesco e il suo team è anche la onlus HELPMEHERE. Una piattaforma di donazione trasparente, creata in tempi non sospetti e prima dell’emergenza Coronavirus, che dà la possibilità di avviare campagne che non sono formate da una semplice raccolta fondi, ma che rappresentano un vero e proprio carrello di prodotti e servizi che verranno direttamente acquistati dai fornitori grazie alle donazioni. “HelpMe è la piattaforma più innovativa nel campo delle raccolte fondi a scopo benefico – conclude De Francesco – E’ accessibile a tutti, gratuita, facile e veloce da utilizzare, consente ai donatori di verificare lo stato della campagna ed eventualmente di vedersi restituito la donazione se l’obiettivo non viene raggiunto”.

Info e contatti

mobile: (+39) 389/1625666

fedelando@gmail.com

C.F. LNDFRC79H67B963K

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *