De Filippo: ‘Razzano bocciato anche dai suoi, 1268 voti in meno della coalizione.

Le bugie hanno le gambe corte, al Macello doveva stravincere al primo turno. I numeri non mentono: è già minoranza’.

Giuseppe Razzano non è il sindaco di Maddaloni. A non volerlo sono stati i cittadini che domenica hanno bocciato nettamente la sua candidatura rimandandolo al ballottaggio. A nulla sono valsi gli sforzi e le presenze di Ministri, Presidenti della Regione e decine di Deputati per nascondere l’inconsistenza di una proposta politica inadeguata per la guida di una Città così malandata. I numeri lo hanno già relegato al ruolo di minoranza, facendogli incassare il no secco di 1268 cittadini che, pur votando le sue liste, non lo hanno ritenuto all’altezza del compito. Le bugie hanno le gambe corte: i Maddalonesi non gli hanno creduto neanche quando annunciava pubblicamente, all’ex Macello insieme al Presidente De Luca, che avrebbe stravinto al primo turno. Per quanto altro tempo ancora potrà continuare a fuggire, sottraendosi dalla responsabilità di confrontarsi e velando la sua totale impreparazione nella gestione di una macchina così delicata come quella comunale? Il continuo accusare, poi, inventandosi di tutto, senza mai entrare nel merito di una sola questione e l’ultima sortita, a poche ore dallo spoglio, lo qualificano nuovamente e ampiamente. La fobia di essere sempre al centro di complotti e ostaggio di fantasmi, delinea una personalità priva dell’equilibrio politico necessario ad un amministratore pubblico capace. Ora che il consiglio comunale è pressoché definito, la nostra proposta, di costruire una alleanza tra tutte le forze Democratiche della Città, per dare vita a un Governo di Salute Pubblica si rafforza ulteriormente e può prendere realisticamente forma. Ribadiamo senza ipocrisia la nostra idea di consegnare ai Maddalonesi una Amministrazione di qualità che risponda a criteri oggettivi di merito, capacità e non a equilibri politici e spartizioni, perché prima degli interessi di parte devono essere privilegiati quelli di Maddaloni. Una squadra rappresentativa con una guida autorevole che sappia approcciarsi alle criticità di questo territorio in maniera concreta, efficace e leale, superando le divisioni ideologiche che spesso hanno fatto pronunciare troppi no a discapito dei cittadini.

13 giugno 2017

 

Il candidato Sindaco

Andrea De Filippo

 

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *