Disco rosso per le volaltine. Vince Rovigo

Disco rosso per le volaltine. Vince Rovigo (3-0).Neanche a dirlo il match in terra veneta ha ricalcato per larghi tratti la stessa trama vista nelle precedenti esibizioni delle casertane. In partita sino alla seconda metà del set, poi si spegne la luce, le rivali scappano ed a quel punto è di fatto impossibile andare a riprenderle. Opposta ad un team in gran forma e che non nasconde le sue ambizioni play off promozione, la Volalto ha saputo difendersi per larghi tratti della contesa, ma ancora una volta ha pagato caramente le battute sbagliate, le incertezze a muro e le scarse percentuali difensive nei momenti caldi della contesa.

Ancora rimandato, quindi, l’appuntamento con la vittoria. Oramai sembra una chimera irraggiungibile, ma non bisogna mollare. Tante ancora le recite previste dal torneo, tanti i tornanti, diverse le salite, ma arriveranno anche le discese. Guai fermarsi.
La cronaca
Entrambe le squadre sono reduci da sconfitte che hanno lasciato non poco l’amaro in bocca. Si cerca il riscatto. Caserta parte bene. Gioca pulito e trova buone correlazioni attacco-difesa. (2-5). Rovigo ha in Manfredini il suo principale martello. La veneta comincia subito a scaldare il braccio e le padrone di casa impattano. (7-7). Il set si mantiene in equilibrio. Senza paura la Volalto rimane in scia delle rivali. Dos Santos e Percan portano punti preziosi alla causa. La difesa tiene ed anche il muro riesce a sporcare diversi attacchi delle locali. (19-18). Qui, però, Caserta diventa troppo fallosa in battuta ed anche la ricezione si allontana dalle buone percentuali sulle quali aveva viaggiato sino a quel momento. Rovigo ne approfitta, accelera e chiude il set. 25-19

Secondo set
L’avvio del secondo parziale segue la falsariga del precedente. Volato ancorata alle rivali e ben decisa a non perderne la scia. Rovigo, però, alza l’intensità del suo gioco e per la Volalto la fatica è doppia. Nonostante, questo, però Barone e compagne, a metà parziale sono ancora nel set. (14-13). Le padrone di casa sbagliano pochissimo, Ogni punto deve essere una conquista per le casertane che, invece, incappano in alcune battute sbagliate ed alcuni errori non forzati. Monfreda lancia nella mischia Gagliardi per Torchia e poi Fiore e Perata al posto della Dos Santos e De Lellis. Stavolta la scossa non arriva. Le padrone di casa difendono con sicurezza il vantaggio e vanno a chiudere il set. 25-18
Terzo set
La Volalto non ci sta. Sotto due a zero, prova a costruire la sua rimonta. L’inizio del parziale promette bene. Le rosanero conducono le danze. Si costruiscono anche un discreto vantaggio che le porta a metà set a guadagnarsi un promettente più 3 (13-16). Poteva essere la fuga giusta verso la vittoria del set, ma Rovigo è attento. Forza la battuta e mette in difficoltà la ricezione delle volaltine. La difesa diventa un bunker inespugnabile, la palla non cade più a terrà. Il set torna in parità (17-17). Caserta tenta un ultimo colpo di reni sull’asse Pecan Dos Santos, ma al di al della rete Crepaldi e Manfredini continuano a colpire con ottime percentuali. Così Rovigo prende il largo, la Volalto vede sfuggire dalle mani ogni sua speranza. Set e incontro per le venete. 25-20
Il tabellino
ROVIGO – VOLALTO CASERTA 3-0
(25-19; 25-18; 25-20)
ROVIGO: Lotti 9, Brusegan 8, Crepaldi 10, Pincrato 3, Manfredini 17, Puglisi 7, Norgini, Lardo(L), Gualatelli, M’Bra, Musti, Coan, Lisandro. All. Ferrari
VOLALTO: Ricciardi, Fiore, De Lellis 1, Perata, Torchia 4, Percan 12, Gagliardi , Gabbiadini 7, Martinuzzo 10, Barone (L), Rocchi (L), Armonia, Dos Santos 11. All. Monfreda, Vic. Albanese
ARBITRI: Bertolini e Lolli

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *