Enrico Trapassi – Noi con Salvini. “Tra il Palazzo e la Gente scelgo la Gente.

A CASERTA SERVONO RISPOSTE CONCRETE PER LA GENTE "

BY GIOVANNA PAOLINO

Enrico Trapassi Coordinatore Provinciale di Noi Con Salvini sta partecipando al tavolo interpartitico del centro- destra che dovrebbe portare alla designazione del candidato Sindaco per la citta’ di Caserta da parte delle forze alleate di Fi, FdI-An, Nuovo Psi, Udc , Noi con Salvini. ” Durante gli incontri del tavolo interpartitico – dice – ho sempre ribadito ls necessita’ del concetto di discontinuita’ rispetto alla vecchia linea politica. Ben venga un candidato Sindaco del centro destra che riesca ad esprimere il cambiamento che i cittadini si aspettano”. ” Il nostro movimento – continua – accettera’ le decisioni del tavolo interpartitico solo se ci saranno le condizioni del rinnovamento. Diversamente, correremo da soli. Caserta vive una situazione di emergenza e richiede soluzioni di emergenza. Tra il Palazzo e la gente io scelgo sempre la gente . In questo momento serve dare risposte concrete “.

Enrico Trapassi sta preparando la lista di Noi con Salvini per le prossime aministrative . ” In questo momento serve coraggio per candidarsi in una citta’ come Caser. Non candido nessun politico della vecchia guardia – annuncia – Nella nostra lista per le amministrative solo giovani. A Caserta serve normalita’ e una visione unitaria della citta’ che possa rilanciarla nelle sue molteplici sfaccettature “. ” Al di la’ delle parole di propaganda – spiega Enrico Trapassi- la citta’ di Caserta sta morendo e serve una seria e reale attivita’ di riqualificazione nei suoi svariati settori”.

Noi con Salvini e il Meridionalismo. ” Siamo il primo partito del centro destra nazionale – spiega Enrico Trapassi – Il nostro Movimento opera nelle varie realta’ dell’Italia e noi siamo Meridionali . Non abbiamo torcicolli e siamo intenzionati a scendere in campo per dare voce alla gente del nostro territorio dal basso . Non abbiamo un organigramma politico ne’ pregiudizi politici. Le scelte di Noi con Salvini sono molto chiare , senza compromessi, parliamo alla gente dei nostri territori “.

Crisi attivita’ commerciali nel centro storico di Caserta.
All’analisi di Enrico Trapassi la crisi delle attivita’ commerciali nel centro storico di Caserta. ” I Centri Commerciali allocati nelle vicinanze di Caserta- spiega- forniscono tutto cio’ che la il centro della citta’ non e’ in grado di garantire al cittadino , ovvero i parcheggi, la percezione della sicurezza all’interno e all’esterno della struttura, la pulizia e l’arredo dei locali , le iniziative messe in atto . Tutto questo diventa un forte elemento di attrattiva per i visitatori dei centri commerciali”. ” Al centro di Caserta – continua – i commercianti sono gravati dagli esorbitanti canoni di locazione e dalle tasse e dalle imposte che rendono asfittica la gestione economica”. Enrico Trapassi , inoltre, pone l’accento sulla questione abusivi. ” Dovremmo pensare- dice- che una delle cause della crisi commerciale a Caserta e’ provocata dagli abusivi che , indisturbati, all’esterno dei negozi vendono , a prezzi ridotti e senza l’imposizione di costi e tributi, gli stessi prodotti dei negozi. Una situazione inaccettabile per quanti vivono onestamente del proprio lavoro”.

Immigrati .
” La citta’ di Caserta- spiega Enrico Trapassi – non ha le condizioni sociali ed economiche per accogliere gli immigrati . I fatti accaduti al City Hotel di San Nicola La Strada con lo stupro ai danni della psicologa lo dimostrano al punto che anche Rete 4 ha realizzato al riguardo un reportage televisivo per l’accertamento di quanto e’ accaduto”. Il partito Noi con Salvini ha piu’ volte denunciato la mancata regolarizzazione e lo stato di illegalita’ degli immigrati a Caserta e tra le varie manifestazioni si ricorda un sit in sulla sicurezza nei pressi della Prefettura di Caserta al quale hanno partecipato numerosi cittadini casertani e una sola sigla sindacale , l’Ugl. ” In quella occasione – dice Enrico Trapassi – i cittadini presenti hanno direttamente espresso con il megafono le loro esigenze e le loro problematiche. Ovviamente, nessuna risposta dalle Istituzioni.

Cultura e Turismo.
” Manca a Caserta- continua Enrico Trapassi – un circuito virtuoso per il turismo fra i siti di Palazzo Reale, Belvedere di San Leucio e Casertavecchia. Al di la’ delle parole, sono tre siti in completo abbandono che , invece, dovrebbero essere rilanciati a 360 gradi . Si pensi all’interno del Palazzo Reale : degrado delle statue, panchine imbrattate, incuria della vegetazione. La stessa cosa a San Leucio e a Casertavecchia per tutti parla l’arco di via della Pineta , abbattuto, che ne’ il Comune di Caserta, ne’ la Ecocar, ne’ la Soprintendenza provvedono a riparare”.

Servizi Sociali.
” Come e’ possibile – osserva Enrico Trapassi – che i servizi sociali dell’Ambito C1 sono sospesi e, senza tenere conto di questo si rivedono i parcheggi e si obbligano i disabili a pagare i parcheggi?”. ” Non mi piace – dice – una politica che non e’ solidale con la gente”.

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *