Entusiasmo per la ritrovata unità, convinzione nella vittoria e chiarezza sugli obiettivi da raggiungere

1Entusiasmo per la ritrovata unità, convinzione nella vittoria e chiarezza sugli obiettivi da raggiungere, sono questi gli aspetti principali emersi nel corso dell’inaugurazione del comitato elettorale del candidato sindaco Riccardo Ventre e delle liste civiche e di centrodestra che lo sostengono, svoltasi nel tardo pomeriggio di ieri nella sede di via Alois.

Dinanzi ad una folla che ha occupato anche lo spazio antistante il comitato,  Ventre è stato preceduto dagli interventi dei2 rappresentanti dei partiti e dei movimenti che fanno parte della coalizione, fra i quali il componente dell’esecutivo nazionale Gimmi Cangiano e la parlamentare Giovanna Petrenga per Fdi, il segretario provinciale Nicola De Nuccio per il Nuovo Psi, l’ex capogruppo consiliare Roberto Desiderio per Primavera Casertana, il presidente della Provincia Angelo Di Costanzo per Forza Italia ed il consigliere regionale Giampiero Zinzi per Caserta nel Cuore, oltre a diversi esponenti delle altre forze politiche, tra cui anche l’Udc.

 

Riccardo Ventre ha già dato prova di essere un ottimo amministratore nelle vesti di Presidente della Provincia di Caserta – ha sottolineato l’On. Petrenga – ed incarna il candidato ideale alla carica di Sindaco non solo per i valori di cui è portatore il centrodestra, ma anche e soprattutto per la situazione di crisi che vive il Comune di Caserta in questa fase particolarmente delicata“, concetto ripreso anche da Cangiano e da De Nuccio, secondo i quali l’unità del centrodestra è un valore irrinunciabile  3perseguito con forza anche per questa tornata elettorale.

Ventre ci ha abituati a vincere nella sua carriera politica e tante volte ha portato alla vittoria noi del centrodestra, – ha4 evidenziato Di Costanzo – per cui siamo sicuri che anche stavolta confermerà la sua forza e della sua coalizione, riportando il centrodestra alla guida del Municipio con lui nella carica di Sindaco”, con Desiderio che ha confermato la validità del progetto civico per coinvolgere le tante esperienze e sensibilità presenti nella società civile.

Abbiamo scelto il candidato sindaco giusto e più adeguato per la nostra Caserta. – ha dichiarato Zinzi – Ventre è un uomo di legge, al di sopra di ogni sospetto, che ha la visione politica necessaria per cambiare le cose. È un po’ come l’Ispettore Gadget, ha incorporata la corazza della legalità. La nostra città non può permettersi un altro fallimento, noi ci mettiamo la faccia ed il cuore!”.

5Chiusura affidata al leader della coalizione che ha rimarcato “il ruolo di partiti e forze civiche che hanno trovato spazio nelle nostre 4 liste, così da evitare il proliferare di formazione e liste e la frammentazione eccessiva nel prossimo Consiglio comunale, dando il segno di maggiore compattezza e unità d’intenti del nostro schieramento. Noi guardiamo già all’amministrazione che verrà e che sarà la nostra amministrazione perché vinceremo e faremo ripartire Caserta all’insegna della trasparenza e del rispetto delle leggi, mettendo fuori la porta affaristi, corrotti e camorristi “.

Ventre ha, quindi, posto l’accento sui veri problemi che attanagliano la città e che sono i temi della campagna elettorale in termini di vivibilità e fruibilità del capoluogo di Terra di Lavoro, passando per le frazioni, la viabilità, la sicurezza, il risanamento delle casse comunali, la garanzia dei servizi ai cittadini, il turismo produttivo e la cultura.

 

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *