ESSERE DONNA…..SCIENTIFICA….MENTE

Mercoledì 28 marzo alle ore 16 presso l’aula magna del liceo Manzoni di Caserta, si è tenuto il convegno “Essere donna” scientifica…mente. Un importante incontro fortemente voluto dalla dirigente Adele Vairo sempre sensibile ai temi attuali di politica di genere e di formazione attiva per i suoi studenti e studentesse ,incontro  organizzato dal dipartimento di Matematica e Fisica del liceo Manzoni,guidato dalle professoresse Tammaro e Matrisciano, dipartimento che  coordina sempre eventi focalizzati ad una didattica scientifica interdisciplinare e multidisciplinare. Il convegno, con gli interventi del professore Alessio Russo, docente associato di algebra presso l’Università della Campania Luigi Vanvitelli di Caserta e la dottoressa Nicole Tamborrelli, si è concentrato sulla ribalta delle figure femminili all’interno dello studio e della speculazione scientifica nei secoli. Tante illustri figure femminili che hanno dato svolte importanti all’interno della scienza moderna e contemporanea a partire da Marie Curie, Rita Levi Montalcini e Margherita Hack e da poetesse contemporanee  che aprono la vista sul  mondo orientale. Un convegno che coniuga didattica e attualità, presentando agli occhi del pubblico la necessità di una rete cooperativa nel mondo scientifico fra uomini e donne di scienza, al fine di giungere a un progresso che non sia mai regresso.

L’incontro del 28 è stato anche una sinergia tra il dipartimento di matematica e il dipartimento di lettere guidato dalla prof.ssa Alda Della Selva. Il convegno è parte integrante dei processi didattici organizzativi del percorso STEM del MIUR di cui fa parte il Liceo Manzoni come unica scuola di Caserta e provincia.

Tale convegno vuole dare un valido contributo in difesa della cultura scientifica e gli stereotipi di genere.

Uno degli stereotipi esistenti è quello di una presunta scarsa attitudine delle studentesse verso le discipline STEM (Science, Technology, Engineering, Mathematics) che conduce a un divario di genere in questi ambiti, sia interno al percorso di studi che nelle scelte di orientamento prima e professionali poi.  Le donne sono ancora scarsamente formate per intraprendere carriere nei settori scientifici e tecnologici che attualmente sono quelli a più alto tasso di occupazione. Per questo motivo il Dipartimento per le Pari Opportunità ha avviato, anche in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca, iniziative volte a promuovere le pari opportunità e a contrastare gli stereotipi di genere nei percorsi scolastici, contribuendo a rimuovere gli ostacoli di tipo culturale, sensibilizzando docenti , studenti e studentesse e valorizzando il talento dei discenti  in tali ambiti.

AG

3

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *