FESTA ALL’EREMO

“TUTTI GIU’ PER TERRA” , ALL’EREMO
PER I FESTEGGIAMENTI DI SAN VITALIANO
***********************

CASERTA – Iniziano, venerdì prossimo 15 Luglio, ore 21.00, i festeggiamenti per San Vitaliano con la nuova edizione della festa all’Eremo 2022. Edizione che parte alla grande con “Tutti giù per terra”, rappresentazione teatrale di una compagnia comica esilarante come gli “Atomi Bros”, con Rosario Minervini, Ciro Esposito, Salvatore Catanese, che dopo il successo con la web-serie “Kuofn”,  si presenteranno all’Eremo  con un copione frizzante e fresco per regalare risate dal vivo a go-go.
Lo rappresentazione  è un poutpourri di gag, con contorni e movimenti goffi accentuati dalle personalità dei protagonisti e crisi nevrotiche di incomprensioni dialettali , che rende “Tutti giù per terra” una commedia funzionante sotto tutti i punti di vista per chi voglia assistere ad uno spettacolo leggero e divertirsi.
La ricorrenza di San Vitaliano quest’anno cade sabato 16 luglio, la storia del santo  affonda le radici nel lontano 700. L’eremo di Casola, frazione di Caserta, secondo la tradizione fu costruito proprio da san Vitaliano, nato nell’antica Capua alla fine del VII secolo. In verità un piccolo gioiello immerso nella natura, classificato come edificio religioso medioevale rurale, già citato nella Bolla dell’Arcivescovo Metropolita di Capua Sennete del 1113.
San Vitaliano fu Vescovo di Capua antica, l’odierna Santa Maria Capua Vetere, nella seconda metà del VII secolo, e decise di passare il resto dei suoi giorni da eremita, stanziatosi in un lembo di terra chiamato Miliarum (forse da un’antica pietra miliare situata nell’attuale Casola) dove costruì l’Eremo.
La struttura era in completo stato di abbandono e questo nel corso degli anni ha reso l’eremo vittima di saccheggi, protraendosi fino secolo scorso. Quello che vediamo oggi è il frutto della ristrutturazione voluta, passo dopo passo, dal parroco di San Marco di Casola, Don Valentino Picazio, grazie alla volontà del popolo dei fedeli, grazie ai quali è stato possibile ripristinare le linee architettoniche originali, riportando alla luce l’essenzialità delle linee architettoniche primitive.
L’edizione di quest’anno vede arricchirsi l’eremo di una suggestiva novità, “la via della Bibbia”, realizzata insieme alla “Fondazione Mario Diana” e inaugurata dal vescovo Pietro Lagnese, nel corso della XXVa Edizione della Settimana Biblica Nazionale terminata proprio ieri,  svoltasi nel salone teatro della parrocchia “Buon Pastore” a Caserta, a cura di don Valentino Picazio Direttore del C.A.B. il Centro Apostolato Biblico.
La trama dello spettacolo inizia il racconto con… “Una notte, tre sconosciuti dalle dubbie qualità morali, si incontrano sul tetto di un palazzo con lo stesso scopo…” il resto, per chi vorrà partecipare alla prima serata dei festeggiamenti per S.Vitaliano, in diretta nella suggestiva cornice dell’eremo rurale sulla collina di Casola di Caserta.
Ernesto Genoni


0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *