Giornata Sla, contributo straordinario di Aisla per caro energia

In occasione della Giornata Nazionale Sla del 18 settembre, Aisla – Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica – lancia la raccolta per un contributo straordinario ai propri soci: tutti i fondi raccolti con l’iniziativa saranno utilizzati per alleviare le conseguenze del caro energia.

Con lo slogan “un contributo versato con gusto”, si attiva un’erogazione a fondo perduto a sostegno dei propri Soci affetti da Sla.

È possibile richiedere il contributo fino al 30 settembre 2022. I criteri di ammissibilità e la domanda sono sul sito www.aisla.it.

“Aisla si è sempre considerata una famiglia. In questi momenti aiutarci significa stringerci l’un l’altro. Oltre al peso dalla malattia, la nostra gente rischia di essere schiacciata dal carovita. Ed è per questo che la nostra Giornata Nazionale non poteva che essere dedicata alle famiglie e per le famiglie. Intercettare un bisogno significa anche ascoltarlo”, dice Fulvia Massimelli, presidente nazionale Aisla Onlus. Tra i partner dell’iniziativa la Fondazione Mediolanum – che ha reso possibile la realizzazione del progetto Baobab dedicato ai “figli della SLA” – che ha coinvolto molti Family Banker che contribuiranno a far crescere l’iniziativa sul territorio e ad aumentare così la raccolta. Ma anche ben 15 cantine astigiane che, con la loro Barbera d’Asti Docg e Docg Superiore, domenica 18 settembre saranno in oltre 150 piazze italiane: con una donazione minima di 10 euro sarà possibile aggiudicarsi una delle pregiate bottiglie messe a disposizione grazie a Regione Piemonte, Consorzio Barbera d’Asti e vini del Monferrato, Camera di commercio Alessandria-Asti, Fondazione Cassa di Risparmio di Asti, Unione Industriale della Provincia di Asti.

Con l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, la Giornata Nazionale Sla promuove la ricerca scientifica e i diritti fondamentali del malato. La sera della vigilia, sabato 17 settembre, centinaia di monumenti si illumineranno di verde, luce portatrice di speranza. Coloriamo l’Italia di Verde è resa possibile dall’Anci – Associazione Nazionale Comuni Italiani. Nessuno spreco energetico, sarà sufficiente posizionare una velina o una gelatina colorata sopra l’illuminazione già presente e tutti potranno liberamente aderire.

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *