GIORNATE EUROPEE DEL PATRIMONIO 2020

162ª Mostra

 “Museo Ugo Guidi”

“Museo Vivo”

 “Amici del Museo Ugo Guidi – Onlus”

presentano per le GIORNATE EUROPEE DEL PATRIMONIO 2020

del MiBACT – Ministero Beni e Attività Culturali

col patrocinio del

Consiglio d’Europa Ufficio di Venezia

PASSEGGIATA

Il Rifugio delle Muse

In collaborazione con Pro Loco “Città” di Forte dei Marmi

Domenica 27 settembre ore 16 -20 – Via Civitali 33

Forte dei Marmi

e

 Mostra Fotografica di Fabrizio Gatta

“Tra sogno e Realtà”

per

AISM Associazione Italiana Sclerosi Multipla Sez. Lucca

Il Museo Ugo Guidi – MUG e gli Amici del Museo Ugo Guidi Onlus presentano la 162a mostra dal titolo “Il Museo Ugo Guidi, in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio 2019 indette dal MIBACT Ministero dei Beni Culturali e col patrocinio del Consiglio d’Europa, Ufficio di Venezia. La Passeggiata è promossa dalla Pro Loco “Città” di Forte dei Marmi al costo di 10 €.

Silenziosa e modesta Vittoria Apuana per anni ha ospitato artisti e letterati famosi del secolo scorso. Per alcuni è stata una meta estiva, per altri residenza e studio creativo, per altri ancora un rifugio dai fantasmi del proprio passato. La passeggiata permette di conoscere le abitazioni dove hanno vissuto: Ernesto Treccani, Raffaele De Grada, Henry Moore, Giuseppe Migneco, Arturo Dazzi, Felice Carena, Achille Funi, Luigi Dallapiccola, Ottone Rosai, Piero Santi e molti altri. Il concetto di fondo è un “Museo Diffuso” perché in ogni angolo del paese vi sono custoditi dei tesori, opere d’arte, vite vissute, che hanno contribuito a costruire ed arricchire la storia e la fama del luogo. Il tour si conclude alla casa museo di Ugo Guidi, unica abitazione che si apre al pubblico e che contiene nel giardino e nella abitazione oltre 600 opere tra sculture in vari materiali, disegni e dipinti del Maestro. Una vera wunderkammer

Domenica 27 settembre dalle ore 16 alle 20  

Chi desidera prenotare la passeggiata deve contattare l’associazione “Città” di Forte dei Marmi, per tutte le altre persone l’ingresso al Museo e mostra è libero nel rispetto delle norme Covid 19: https://www.beniculturali.it/evento/gep-2020-domenica-27-settembre-museo-di-ugo-guidi-lu-il-rifugio-delle-muse-a-vittoria-apuana 

La Casa Museo Ugo Guidi è inserita nei Luoghi della Cultura del MiBACT.

Nell’occasione sarà inoltre presentata e inaugurata la mostra fotografica di FABRIZIO GATTA, “Tra Sogno e Realtà” Per l’Associazione Italiana Sclerosi Multipla. Sez. Lucca.

PROGETTO FOTOGRAFICO “TRA SOGNO E REALTÀ” di Fabrizio Gatta

PREMESSE E MOTIVAZIONI

Nell’ambito dei progetti di sensibilizzazione verso la SM svolti durante l’anno, la sezione AISM di Lucca ha ideato un evento fotografico inerente ai temi della femminilità e della realizzazione dei propri progetti di vita rispetto alle persone con SM, da intendersi come momento significativo del processo di attenzione sociale sulla presa di coscienza del fatto che questa patologia non annulla la vita di chi ne è affetto.

In coerenza con la logica dei progetti che fanno parte di un programma più ampio che riguarda la sensibilizzazione sulla SM su tutta la provincia di Lucca, l’evento dovrà presentare carattere di assoluta sinergia con le attività di AISM e richiamare la partecipazione anche di soggetti invitati a collaborare e a condividere progetti realizzativi.

“TRA SOGNO E REALTÀ” – Fotografia: Fabrizio Gatta

La SM è una malattia neurodegenerativa che colpisce il sistema nervoso centrale, è complessa ed imprevedibile. In Italia sono 122mila le persone affette da questa patologia, che viene diagnosticata tra i 20 e 40 anni nella maggioranza dei casi (1 nuovo caso ogni 3 ore), le donne sono maggiormente colpite in rapporto 3:1 rispetto agli uomini.

Spesso la SM viene associata a condizioni di gravità fisica, ad esempio motoria, con forti limitazioni della propria autonomia, anche se in realtà la maggior parte delle persone con SM non sviluppa una disabilità grave tale da compromettere una buona qualità di vita. La SM può essere gestita ed è possibile conviverci.

Oltre alle terapie ed ai supporti che aiutano nella gestione quotidiana, un’attenzione particolare va posta anche alla sfera emotiva ed al benessere psicologico. La SM non rappresenta necessariamente un ostacolo per i progetti personali, la propria professione, la vita affettiva, la genitorialità, le proprie passioni, i viaggi, lo studio…

È quest’ultima tematica quella affrontata da Gatta.

Attraverso i suoi scatti, l’artista vuole scardinare i falsi miti che affiorano erroneamente nella mente delle persone che non conoscono a fondo questa patologia. Nelle sue foto possiamo trovare la realizzazione lavorativa di un fotografo con SM, che non ha rinunciato alla sua carriera ma continua a svolgerla con naturalezza e passione. Allo stesso tempo le modelle, entrambe con SM, non hanno rinunciato a mostrare la loro femminilità, che non potrà essere offuscata dalla loro condizione.

L’artista, con la sua sensibilità, ci porta in una dimensione parallela in cui il nostro occhio comincia a vedere diversamente e la nostra mente si apre ad una nuova prospettiva dove le false credenze cominciano a vacillare per poi cadere definitivamente, lasciando spazio ad una nuova visione.

Ed è qui che il messaggio di Gatta prende vita: la SM non può incatenare i nostri sogni!

Nella foto principale dell’evento sono presenti 3 opere di Clara Mallegni un’artista con lo spirito di una grande anima in continua ricerca, o per meglio dire “In perpetuo volo”. Le figure si stagliano verso il cielo, a ginocchia piegate come in uno slancio di felicità e rinascita, tematica che perfettamente si affianca al messaggio dell’esposizione fotografica stessa.

“Tra sogno e realtà” vanta il Patrocinio della Fondazione Carlo Rambaldi chesensibile come sempre ai problemi sociali, ha creduto subito al progetto, del Comune di Viareggio e della Fondazione Carnevale di Viareggio

IDEA PROGETTUALE E CONCEPT DELL’ESPOSIZIONE FOTOGRAFICA

L’esposizione deve essere intesa come un mezzo di cultura e sensibilizzazione sulla SM, tramite il quale far conoscere alla cittadinanza e non solo un punto di vista diverso, una chiave di lettura alternativa della vita e dei sogni delle persone con SM. Proprio per questa finalità, l’esposizione è da intendersi come un evento di impatto sociale e culturale.

L’idea di un’esposizione effettuata all’interno delle sale della “cittadella del carnevale” nel comune di Viareggio (provincia di Lucca), nasce dall’intenzione di Gatta di contrapporre una tematica importante come quella della Sm alla leggerezza ed al colore di una manifestazione come il carnevale.

L’obiettivo è dunque quello di usare questo evento come propulsore di conoscenza, sensibilizzazione sulla SM e visibilità di AISM sul territorio.

Si tratta quindi di concepire un ambiente in modo che ogni singolo fruitore dell’esposizione possa trarre, dalla visione delle immagini, una sua personale riflessione. Questo perché lo spettatore possa riflettere in primis ed eventualmente, creare un dialogo con l’associazione.

PROSPETTO materiale per Mostra

L’esposizione sarà composta da:

1 stampa cm 128×80 realizzata in tela canvas con intelaiatura di legno

11 stampe cm 50×70 realizzate in tela canvas con intelaiatura di legno

Il MUG ha il sostegno della Fondazione Alimondo Ciampi onlus Signa.

Con l’adesione del Comune di Forte dei Marmi, dell’Unione Europea, dell’International Council Of Museums, Regione Toscana, Toscana Musei, Toscana ‘900 – Musei e Percorsi d’Arte, Piccoli Grandi Musei, Edumusei, Provincia di Lucca, Provincia di Massa – Carrara, Sistema Museale della Provincia di Lucca, APT Versilia, Fondazione R. Del Bianco.

Memoria fotografica: Antonio Raffaelli, presidente Ass. Versiliese Audiovisivi Didattici.

Partner: Accademia MAXI College Mosca (Russia), Art Institute of Nanjing University Nanchino (Cina), Shanghai Florence Sino Italian Design Exchange Center Firenze, Villa Finaly Chancellerie des Universités de Paris Firenze – La Sorbonne, Associazione Open ART Lucca, Ente Ville Versiliesi Forte dei Marmi,  Città Infinite, Historiavbc Ferrara, MIIT Museo Internazionale  Italia Arte Torino, Toscana ‘900 – Musei e Percorsi d’Arte Firenze, Club Unesco “Carrara dei Marmi” Carrara, Museo La Contea del Caravaggio Catania, Villa Sistemi Reggiana Reggio Emilia, Associazione Ponte degli Artisti Milano,Associazione Internazionale ArtePozzo Alessandria, Associazione Culturale Gli Otto Venti Pistoia, Comitato Archivio Artistico Documentario Gierut Pietrasanta. La Capannina di Franceschi di Forte dei Marmi con lo “Spazio Museo Ugo Guidi / MUG Space”.

Media Partner: QN LA NAZIONE, Giuseppe Joh Capozzolo, Fidest Press Agency Roma, Reality Magazine, Forte International diPSE Editore Milano, Just Beautiful, Forte 100 Rivista, Italia Italy, Arte in Toscana, Ars Magistris magazine arte Catania, MurMurofArt, LobodiLattice , Metropolitan Journal, Metropolitanweb.it, Culturadelmarmo.it, LifeBeyondTourism, Inpuntadipennablog.it, Acculturarsi.blogspot.it, Agendaeventi.com, BestVersilia.com, La Parentesi della Scrittura, Angelo Videoreporter.

Come raggiungere il museo: Uscita Autostrada Versilia, direzione Forte dei Marmi, proseguire diritto lungo la strada parallela al mare e ai monti fino all’ultima rotatoria poi, entrando in Forte dei Marmi, seguire i cartelli rettangolari marroni che indicano il museo. Sul viale a mare di Forte dei Marmi venendo da Viareggio: superato il pontile del Forte oltrepassare tre semafori, poi il cartello a destra indica il museo; da Massa: entrati in Forte dei Marmi dopo il primo semaforo la prima strada sulla sinistra è Via Civitali.  GPS: LAT:43.972477 N – LON:10.154887 E 

                                                                  …

Comitato Scientifico del Museo Ugo Guidi: Lorenzo Belli Lodovico Gierut – Anna Vittoria Laghi –  Massimo Pasqualone

Collaboratore Artistico del MUG: Giuseppe Capozzolo

Piero Garibaldi Pubbliche Relazioni MUG – Tel: 349.0908365 

Facebook: Museo Ugo Guidi 

                   Vittorio Guidi

Twitter:     @MUSEOUGOGUIDI

Info: museougoguidi@gmail.com

         www.ugoguidi.it

         348 3020538 -347 3481300 

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *