Giovanni Meola presenta Scritti (ancora) corsari e Sesso (ancora) inutile al Teatro Rostocco di Acerra – 19 e 20 dicembre

Virus Teatrali
‘SCRITTI (ancora) CORSARI
e SESSO (ancora) INUTILE’

Sabato 19 (ore 21) Domenica 20 (ore 19)
Dicembre 2015

Teatro ROSTOCCO
ACERRA (NA) – via Gennaro Calzolaio, 9 (zona C.so Italia)

Dare parola ai grandi scrittori,
dare spessore alle loro parole,
dare colore alle loro intuizioni,
dare orizzonte alle loro visioni.
Una lettura.

a cura di | con
GIOVANNI MEOLA

ass.te alla regia | Napoleone Zavatto
ufficio stampa | Gabriella Galbiati

Dopo l’ideazione e la direzione della lettura-omaggio collettiva, in occasione del 40ennale della morte di Pier Paolo Pasolini, un evento con ben 25 interpreti/lettori tra i migliori delle ultime due generazioni di attori, impegnati in una maratona di ben quattro ore animata dalla presenza di quasi 500 spettatori, il 2 Novembre, presso il complesso monumentale San Domenico Maggiore a Napoli, Giovanni Meola va personalmente in scena, da solo, il 19 e 20 Dicembre, per una lettura che, partendo proprio da Pasolini e dai suoi ‘Scritti Corsari’, compie un viaggio politico-storico-antropologico attraverso le parole di Oriana Fallaci (tratte da ‘Il Sesso Inutile’), del grande reporter polacco Kapuscinski, di Paolo Rumiz e di altri ancora.
Il debutto avverrà nel piccolo ma sempre più combattivo e propositivo Teatro Rostocco di Acerra, la cui direzione artistica (a cura di Ferdinando Smaldone) diventa sempre più attenta a modalità espressive diverse.
E l’ospitalità data a questo progetto ne è piena testimonianza.

note del regista/interprete
Ho sempre un po’ avuto la vocazione ‘minoritaria’.
Non che le letture di autori fondamentali non le abbia fatte, anzi: basta citare la ‘Recherche’ di Proust, letta e amata tantissimo.
Ma ho sempre amato molto i titoli apparentemente minori di autori controversi con i quali si può continuare a dialogare ad anni, a decenni di distanza dalla loro scomparsa.
E così, in questa sorta di conferenza-lettura drammatizzata che mi accingo a proporre, mi è piaciuto mettere vicine due ‘penne’ il cui spessore concettuale, formale e contenutistico continua a dividere, emozionare, allontanare, avvicinare, far riflettere, far interrogare.
Pier Paolo Pasolini ed Oriana Fallaci sono stati due giganti del loro tempo ma hanno scritto cose in grado di viaggiare in avanti nel tempo, spesso anche in pagine a prima vista secondarie ma solo perché meno conosciute di altre.
‘Scritti Corsari’ (raccolta di articoli pubblicati tra il ’73 e il ’75) e ‘Il Sesso Inutile’ (reportage narrativo del ’61 sulla condizione della donna nel mondo) saranno punto di partenza e di approdo di un piccolo viaggio attraverso pregiudizi, visioni, ammonimenti inascoltati, variazioni sul tema, pensieri e soprattutto agitazioni.
Un piccolo viaggio nella memoria ma anche nella pelle viva di noi, oggi, qui.
Attraverso immediatezza e sarcasmo, indignazione e ironia di osservatori del mondo capaci di essere prima di ogni altra cosa dei veri e propri antropologi, grazie al forte desiderio di immergersi in realtà ‘altre’ per viverle dal di dentro, prima ancora di raccontarle e descriverle.
Stavolta, il sottoscritto ha deciso di essere in prima persona al servizio dei compagni di tante magnifiche ore di lettura e immaginazione ma anche di riflessione e comprensione.
Augurandomi di esser capace d’invogliare alla lettura anche solo una delle persone che vorrà condividere questo viaggio assieme a me.

note sul progetto
La compagnia Virus Teatrali (da quasi un quindicennio attiva su tutto il territorio nazionale) non è nuova a proposte legate alla lettura drammatizzata e interpretativa. Oltre a laboratori espressamente dedicati a questa non semplicissima arte, da ricordare la recente lettura-omaggio collettiva per il 40ennale della scomparsa di Pasolini, ‘Scritti ancora Corsari’, con ben 25 attori/lettori, e poi il progetto ‘I Racconti Che Ci Raccontano’ che per quasi un decennio ha portato in giro, come fosse un’antologia, con la voce e l’interpretazione di Enrico Ottaviano, letture estratte dall’immenso patrimonio di racconti e novellistica breve dei maggiori scrittori del Novecento italiano. Per finire, nelle scorse settimane, ha debuttato sotto forma di mise en éspace, il libero adattamento teatrale tratto dal libro campione di vendite ‘Io So e Ho Le Prove’ di V.Imperatore (ed. Chiarelettere).

info | contatti | prenotazioni
– Virus Teatrali
cell. 348 2924555
virusteatrali@gmail.com

– Teatro Rostocco
cell. 347 9204605
segreteria@teatrorostocco.it

biglietti | intero-E 7—ridotto-E 5

giorni e orari:
Sabato 19 dicembre ore 21; Domenica 20 dicembre ore 19

 

3

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *