GRAZZANISE Il col. pil. Mignogna al vertice del Cavallino Rampante

Raffaele Raimondo
cronista free lance

Alla base Nato cerimonia presieduta dal generale di Squadra Aerea Maurizio Lodovisi
GRAZZANISE: IL COL. PIL. IVAN MIGNOGNA HA ASSUNTO IL COMANDO DEL 9° STORMO
Vibrante il commiato del col. pil. Cocci. Fiero il saluto espresso dal nuovo comandante

GRAZZANISE (Raffaele Raimondo) – Impeccabile e densa di valori e significati militari e civili la cerimonia di “passaggio delle consegne” – svoltasi nell’odierna mattinata presso la base aerea della Nato – fra il colonnello pilota Maurizio Cocci, comandante uscente del IX Stormo “F.Baracca”, e il
subentrante di pari grado Ivan Mignogna. Presente, come annunciato, il generale di Divisione Aerea Roberto Comelli – dal 22 settembre al vertice del Comando delle Forze di Supporto e Speciali – ma a presiedere l’evento, come massima autorità, è intervenuto direttamente il generale di Squadra Aerea Maurizio Lodovisi, il cui discorso “a braccio” ha raccolto la più profonda attenzione dei due primi protagonisti, dell’intero Reparto schierato, di tutte le personalità del mondo militare, civile e religioso provinciale, degli operatori della pubblica informazione e dei tanti familiari ed ospiti invitati: un contributo illuminante e realistico sulla situazione difficile in cui si trova attualmente l’Arma Azzurra e l’Italia in un mondo attraversato da galoppanti incertezze e preoccupazioni. Torneremo doverosamente sull’allocuzione-Lodovisi per le riflessioni di approfondimento che merita, giacché adesso ci preme tornare in sintesi sulla cronaca della manifestazione. Solenne, per tutti, il momento del passaggio della gloriosa Bandiera di Guerra dello Stormo che, giustamente orgoglioso, porta il nome dell’impavido aviatore italiano cui sono storicamente riconosciute 34 vittorie fra i suoi tanti combattimenti aerei affrontati nel corso del primo conflitto mondiale. Carico di pathos il saluto di commiato che il comandante Cocci ha rivolto al personale militare e civile operante nell’aeroporto di Grazzanise, giudicato il “migliore” che finora ha avuto alle sue dipendenze. Molto onorato d’essere stato scelto dalle alte sfere romane come nuovo comandante s’è detto il col. pil. Mignogna, che ha assicurato il massimo impegno personale e professionale nel solco tracciato dal predecessore. Tarantino d’origine, 43 anni, coniugato con la signora Daniela De Giorgi, padre del giovane Alessandro e della dodicenne Fabiana, il colonnello Mignogna ha già all’attivo una brillante carriera: tanti gl’incarichi ricoperti, il più recente dei quali l’ha visto vice capo del 3° Ufficio del 4° Reparto SMA; intensa l’attività formativa svolta, a partire dalla frequenza del Corso Leone 4° presso l’Accademia Aeronautica di Pozzuoli cominciata nell’agosto del 1989; 2803 ore di volo all’attivo fra le quali 139 “di guerra”; 6 le abilitazioni speciali conseguite; varie le onorificenze ricevute e, particolarmente prestigiose, le tre Medaglie Nato per operazioni militari sostenute la prima nell’ex Jugoslavia, la seconda in Kosovo e la terza nei tormentatissimi cieli dell’Afghanistan.
Durante la breve conferenza-stampa tenutasi a cerimonia conclusa, s’è distinto per il rigore delle argomentazioni esposte e le buone prospettive verso le quali intende orientare il suo biennio di servizio a Grazzanise, di sicuro a tutto vantaggio dell’ulteriore potenziamento dell’attività d’istituto affidata al IX Stormo “F.Baracca” e della positiva interlocuzione con il territorio nelle sue articolazioni istituzionali, economiche e socio-culturali.