IL 23 SETTEMBRE, A CASERTA, XII° ‘GIORNATA PER LA CUSTODIA DEL CREATO’, VIVIDA ATTESA PER L’EVENTO

di Daniele Palazzo

 

CASERTA-In occasione della XII° “Giornata per la Custodia del Creato”, che, quest’anno, cadrà il 23 settembre prossimo, di pari alle altre realtà ecclesiali operanti a livello non solo regionale, si sono mosse bene sia la Diocesi di Caserta che il ramo campano della Conferenza Episcopale Italiana, le quali, in concomitanza con l’attesa ricorrenza, hanno organizzato tutto un insieme di manifestazioni che, a cominciare dalle ore 10.00, impegneranno tutti i convenuti un momenti di grande e sentita riflessione sui grandi temi della vita e del creato in se, che, il Buon Dio, dimostrando di amare immensamente e senza condizione alcuna ogni sua creatura e, quindi, di riporre in ogni suo Figlio, cioè in noi, tutta la sua fiducia, ci ha affidato. Nella scaletta dell’incontro regionale, che si svolgerà nelle belle e moderne fatture del Teatro Comunale del capoluogo della provincia di Terra di Lavoro, figurano un insieme di iniziative tese a far riscoprire che lui stesso ha quale elemento pregnante del Creato e che tutto il mondo che ci circonda, vale a dire il Creato, appunto, è fondamentale per la sua vita e per quella di tutti i suoi simili. Se saputo conservare, ovviamente. Si comincerà alle ore 10.00 con il convegno, fortemente voluto dal Vescovo della Diocesi organizzante, Monsignor Govanni D’Alise, “Viaggiatori sulla Terra… Cultura e formazione al Servizio della Persona e dell’Ambiente”, curato dall’Università della Campania “Luigi Vanvitelli”. “La Giornata, si evince scorrendo l’apposito Comunicato-Stampa,  proseguirà, alle ore 15.30, presso il Cinema “San Marco”, con la Festa del Creato – Interventi, Riflessioni, Testimonianze. Nel tardo pomeriggio,poi,  alle ore 18.15, sarà la volta di “Pensando e lodando per la bellezza del Creato”, che consisterà una camminata silenziosa per le strade della città, un percorso molto sentito e unanimemente condiviso che, oltretutto, manterrà alto l’unico segno caratterizzante l’evento, ossia il titolo della Giornata. Il momento conclusivo si avrà nella Chiesa Cattedrale, in piazza Duomo, con la Veglia di preghiera per la Custodia del Creato, alle ore 19.00, presieduta dal Cardinale Crescenzio Sepe, alla quale è prevista la partecipazione di tutti i Vescovi della Campania.” Insomma, aggiungiamo noi, il messaggio insito nell’iniziativa in parola, per il momento solo e puramente spirituale, serva a tutti i Capi di Stato della Terra e ad ogni uomo di potere a riflettere sui continui sfregi che, in passato e, soprattutto, oggi, noi uomini stiamo infliggendo alla natura(=Creato), prima o poi(in parte lo sta già facendo), ci presenterà il suo salatissimo conto. Allora, con chi ce la prenderemo? Certamente, non con io, che, malgrado tutto, continua ad aver fiducia in noi!

4

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *