Il Comitato A’ Funicella promuove l’adesione al Contest per la promozione del territorio di Maddaloni e delle sue forze attive

Dopo la manifestazione di presentazione del comitato, lo scorso venerdì 5 aprile 2019, con l’evento “Maddaloni ieri, oggi e domani”, la nuova realtà di raggruppamento associativo cittadino presenta e promuove la sua iniziativa per avvicinare i cittadini alla Città.

  Nei giorni scorsi è stato pubblicato un avviso di adesione al contest per opere video dal titolo “La Maddaloni che vorrei”  che è indetto proprio dal Comitato “A Funicella” .

Obiettivo del videocontest è innescare un processo di ricostruzione sostenibile della città, non soltanto fisica ma anche del tessuto dei servizi al cittadino, di recupero della coesione sociale e di valorizzazione del patrimonio culturale, con la finalità di favorire il “senso di comunità” . attraverso la creazione collettiva di contributi legati ai beni ed ai processi culturali.

Il regolamento e gli aggiornamenti per prendere parte all’iniziativa sono disponibili nella pagina social https://www.facebook.com/Comitato-A-Funicella-2060732567372904/ .

Il contest è aperto a tutti senza limiti di nazionalità, età o altra qualificazione.

La partecipazione è gratuita ed è possibile candidarsi sia singolarmente, sia in team (la partecipazione in team preclude tuttavia la partecipazione anche come singolo).

Ogni candidato potrà presentare un singolo video e per l’adesione è necessario compilare un format di adesione che è possibile richiedere via mail a segreteria@fondazionegiuseppeferraro.org.

Tutti i partecipanti dovranno far pervenire inviare entro  il 5 giugno alle ore 18.00 presso la Sede della Fondazione Giuseppe Ferraro onlus , sita in via De Angelis, 34 tel 0823403351 i

Per informazioni si rimanda al Comitato “A’ Funicella” con sede in via F. De Angeli , 34 (trav. O. de Carlucci) di Maddaloni con recapiti tel 0823 200017, fax. 0823 403351 e cell. 3287937654.

Che cosa è il Comitato A’ Funicella

Il comitato A’ Funicella nasce e si sviluppa intorno a un Patto di Collaborazione che definisce e disciplina le modalità di collaborazione tra i cittadini attivi sia che si tratti di aggregazioni formali, sia che si tratti di aggregazioni non formali:

  • Fondazione Giuseppe Ferraro onlus;
  • Associazione L’Albero della Vita;
  • Associazione Nazionale Volontariato (A.Na.Vo.);
  • Croce Rossa Comitato di Maddaloni;
  • Cooperativa Sociale Antigone;
  • Associazione Pasquale Farina;
  • Associazione PerlaTecnica;
  • Associazione Mezzaluna onlus;
  • Gruppo Salesiano Don Bosco;
  • Associazione Snc Libero Pensiero;
  • Caritas Parrocchiale S. Aniello Abate
  • Associazione Famiglie Solidali Giuseppe Ferraro;
  • UNAC Maddaloni
  • Unac Valle di Maddaloni
  • Associazione L’angelo degli ultimi
  • Associazione Seizero
  • Associazione culturale Un fiore per la vita

Gli aderenti, attraverso il comitato, intendono operare per:

  • esercitare attività di advocacy presso le istituzioni per responsabilizzarle e sollecitarle ad agire nell’interesse comune;
  • sollecitare gli enti preposti ad occuparsi della rigenerazione e  cura dei beni comuni urbani, anche prevedendo forme di collaborazione con la società civile;
  • promuovere la cittadinanza attiva, la socialità e solidarietà nella comunità.

Il Comitato ha sede presso la Fondazione Giuseppe Ferraro onlus in Via F. De Angelis, 34 – 81024 Maddaloni,  i cui contatti sono Tel: 0823-00017 / 0823-403351 – segreteria@fondazionegiuseppeferraro.org.

Perché “a funicella”

La funicella è una corda formata dall’insieme di più fili di canapa o di altri materiali intrecciati fra di loro; come il nostro comitato, formato da più associazioni, ciascuna con la propria identità, unite per uno scopo comune.

La funicella è anche un  attrezzo consistente in una fune sospesa verticalmente per una lunghezza di alcuni metri, sulla quale bisogna arrampicarsi con la forza delle braccia aiutandosi eventualmente con le gambe;  quindi con la tenacia ed ostinazione che contraddistingue i partecipanti a questo progetto di “risalita”, di ripresa del territorio.

Ma soprattutto “a funicella” è la tradizionale paglia di segale intrecciata nel classico disegno a triangoli uniti a formare seggie, siggione, siggiulelle, che lustro e lavoro hanno dato in passato alla nostra Maddaloni, obiettivo imprescindibile la nascita del comitato.

Per questo “funicella”!

perché è sinonimo di appartenenza e perché la cooperazione, come i fili intrecciati, è garanzia di stabilità ma anche elasticità, caratteristiche fondamentali per il raggiungimento di risultati.

Nel nostro simbolo vi è  una “funicella” appunto, un filo conduttore che lega il passato e il futuro; seguirlo oggi è indispensabile e possibile perché le strade e le piazze, gli odori e i sapori, le credenze e le tradizioni già fanno parte di noi; ad esse siamo legati intimamente. Occorre solo ritrovare il filo!

Maria Rosaria Iadevaia

 

 

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *