Il Dirigente Scolastico Adele Vairo e il Liceo Manzoni ricevono il “Premio al Merito Civico 2023” per la solidarietà e l’inclusione delle persone con disabilità

In occasione della Giornata Internazionale della Disabilità, si è tenuta alle ore 10:00 presso l’Auditorium della Regione Campania Isola C3, Centro Direzionale di Napoli, la cerimonia di consegna del prestigioso “Premio al Merito Civico Civico 2023”. L’evento, promosso dal Garante dei diritti delle persone con disabilità della Regione Campania, l’avv. Paolo Colombo, ha visto la partecipazione del Presidente del Consiglio regionale della Campania, l’On. Gennaro Oliviero e della dott.ssa Barbara Barbieri, delegata USR. Ad aggiudicarsi il premio sono stati Enti ed Istituzioni che si sono distinti particolarmente nell’ambito dell’inclusione e della solidarietà verso le persone con disabilità.
Il Liceo Statale Alessandro Manzoni di Caserta è stato insignito del premio – ricevuto dal Dirigente Scolastico Adele Vairo – per il notevole impegno nella promozione dell’educazione e dell’inclusione degli alunni con disabilità, nonché per il ruolo svolto come CTS (Centro territoriale di supporto) e Scuola polo Inclusione per l’Ambito 7. La Dirigente ha condiviso la visione del liceo sottolineando: “La diversità è un valore per il Liceo Manzoni: la nostra comunità educante, attraverso un approccio didattico plurale e inclusivo, trasforma gli ambienti educativi, valorizzando l’apprendimento non solo degli studenti con disabilità, ma dell’intero gruppo classe. Questo riconoscimento sottolinea l’importanza del lavoro svolto dal Liceo Manzoni, che continua a essere un punto di riferimento fondamentale per una cittadinanza democratica e responsabile, garantendo supporto alle Istituzioni scolastiche del territorio nella concretizzazione delle buone pratiche inclusive. Condivido questo successo con il team CTS, i proff. Pirozzi e Tavarello e con il GLI  (Gruppo di lavoro per l’inclusione) dell’Istituto”.

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *